Il volontariato trevigiano è una realtà complessa che comprende centinaia di esperienze di solidarietà spontanea, gruppi, associazioni e migliaia di volontari impegnati ogni giorno sul campo.

Volontarinsieme – CSV Treviso è il risultato della fusione di due soggetti che in modo diverso sostengono il volontariato provinciale perseguendo un intento comune: dare forza, sostegno e visibilità alle esperienze di solidarietà nel territorio, riconoscendo al volontariato un ruolo centrale nella nostra società. Ruolo non di pura supplenza al welfare pubblico, fondato sulla propria consapevolezza e autonomia operativa.

Alle associazioni, ai singoli volontari e a chi vorrebbe avvicinarsi a questo mondo offre supporto, consulenze, sostegno economico attraverso i bandi, corsi di formazione e occasioni di riflessione e approfondimento sui temi sociali.

Ogni azione di Volontarinsieme – CSV Treviso si basa sugli articoli contenuti nella Carta dei Valori del Volontariato.

Volontarinsieme – CSV Treviso è la più grande rete di associazioni del territorio. Attualmente raggruppa più di 350 organizzazioni.

Nasce come Coordinamento nel 2002 con tre obiettivi principali:

  • – promuovere un’azione di integrazione, condivisione e collaborazione fra le diverse associazioni
  • – proporsi come organo di rappresentanza del volontariato nei rapporti con le istituzioni
  • – candidarsi come ente gestore del Centro di servizio.

Il primo obiettivo si è tradotto in una modalità costante di lavoro in rete (sia tra le singole associazioni che tra le associazioni e le istituzioni) per rendere il volontariato protagonista nella definizione delle politiche sociali in quei settori dove tradizionalmente i volontari svolgono la loro opera: l’assistenza, la sanità, il sostegno alla famiglia, la cura degli anziani, la disabilità, l’immigrazione, le nuove povertà, la tutela ambientale, la cooperazione internazionale.

L’ampiezza della base sociale ha conferito fin da subito all’allora Coordinamento l’autorità necessaria per confrontarsi, con un’unica voce, a nome di tutto il volontariato provinciale con gli interlocutori fondamentali per l’agire quotidiano delle associazioni: enti locali e aziende sanitarie in primis. Un ruolo di rappresentanza e stimolo: per ribadire che le associazioni trevigiane non vogliono limitarsi ad una funzione di pura supplenza, là dove il welfare pubblico non riesce ad arrivare. Il compito del volontariato è più ampio: leggere i bisogni, intercettare il disagio prima che diventi emergenza sociale, elaborare risposte condivise.

Dal 2006 Volontarinsieme ha ottenuto anche la gestione del Centro di servizio (fino al 2018): questo significa che il volontariato trevigiano ha la possibilità di gestire al meglio, in totale autonomia e responsabilità, le risorse finanziarie e gli strumenti tecnici disponibili per far crescere le associazioni, la quantità e la qualità delle loro iniziative.

Come e perché aderire
Possono aderire a Volontarinsieme – CSV Treviso tutte le organizzazioni che hanno sede e operatività in provincia di Treviso. L’unico requisito richiesto è l’iscrizione al Registro regionale del volontariato. Aderire significa dare ancor più forza e coesione al mondo del volontariato ed entrare a far parte di una grande rete di condivisione, confronto e scambio sui temi della solidarietà e dell’impegno sociale.

Scarica la domanda di adesione

Il Centro di Servizio per il Volontariato

Il Centro di servizio per il volontariato della provincia di Treviso opera dal 1997 per la promozione e il rafforzamento delle esperienze di solidarietà nel territorio trevigiano, così come previsto dalla legge 266/91 e dalla legge regionale in materia di volontariato.

A chiunque ne abbia bisogno offre gratuitamente un supporto specifico per la creazione di nuove associazioni, consulenze in materia legale, fiscale e amministrativa, nonché per quanto concerne la formazione dei volontari, la comunicazione, la promozione di eventi e iniziative; inoltre mette a disposizione servizi di documentazione, banca dati, orientamento al volontariato e logistica (sale, materiali e strumentazioni).

Fondamentale il sostegno che viene offerto all’operatività e alla progettualità delle organizzazioni di volontariato attraverso numerosi bandi: l’assegnazione dei finanziamenti privilegia progetti innovativi che prevedono sinergie e collaborazioni tra più associazioni o tra associazioni e altri soggetti (Aulss, Enti pubblici, parrocchie…).

Come funziona?
Il Centro di servizio è gestito dal 2006 dal Coordinamento delle associazioni di volontariato della provincia di Treviso, una rete che comprende la maggior parte delle organizzazioni trevigiane iscritte al Registro regionale del volontariato.

Le risorse di cui dispone vengono assegnate ogni anno dal Comitato di gestione del fondo speciale del volontariato del Veneto, che distribuisce una parte dei proventi delle Fondazioni di origine bancaria, destinati per legge alla promozione del volontariato, e ne sorveglia l’utilizzo.

STATUTO

REGOLAMENTO

Bilanci

Bilancio Preventivo 2017

Nota al Bilancio Preventivo 2017

Bilancio Consuntivo 2016

Nota integrativa al Bilancio Consuntivo 2016

Relazione al Bilancio Consuntivo 2016

Bilancio Preventivo 2016