Mi offro volontario… E TU?

Sei uno studente delle Scuole Superiori e vuoi essere vicino alla tua comunità?

Abbiamo l’attività che fa per te!
Partecipa ai laboratori di cittadinanza attiva presso 5 realtà del territorio che operano sui temi della povertà, ambiente, minori, disabilità e cooperazione.

Perchè?

– Per uscire dalla tua zona di comfort
– Per intessere nuove relazioni dopo questo periodo di distanziamento
– Per conoscere realtà vicine a te
– Per essere vicino a chi vive nella tua comunità

I laboratori si terranno da novembre ad aprile, e prevedono 2 incontri di formazione della durata di 2 ore ciascuno, e un’esperienza di cittadinanza attiva presso realtà sociali del territorio.

Sei interessato?

Partecipa all’incontro di presentazione online che si terrà martedì 26 ottobre dalle 15.30 alle 16.30 iscrivendoti al seguente link: https://forms.gle/XfxwPrxsLyioY1BV8

L’incontro si terrà su meet al seguente link: https://meet.google.com/hrq-kwon-azs

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci al numero 324.6165376 o all’indirizzo promozione@trevisovolontariato.org

 

Tutte le attività saranno realizzate nel pieno rispetto delle normative anti-covid.

I percorsi di Cittadinanza Attiva rientrano nella co-progettazione PERCORSI INSIEME – Siamo tutti coinvolti: imparare a vivere la cittadinanza, promossa e realizzata da CSV Belluno Treviso con le associazioni NATs per… Organizzazione di Volontariato, I Care Veneto OdV, Aps Sogno Numero2 Anteas, Auser il Faro, Associazione Genitori Insieme per la Scuola-Aps, Legambiente circolo Piavenire.

Volontarinsieme: rinnovo organi associativi

Si avvicina la scadenza del mandato per gli Organi Associativi di Volontarinsieme.

L’Assemblea elettiva si terrà il giorno:  venerdì 22 ottobre 2021 ore 12 presso la sede di Volontarinsieme oppure in seconda convocazione

Sabato 23 ottobre 2021 alle ore 9
presso l’Hotel BHR
Quinto di Treviso, via Postumia Castellana, 2

 

Ordine del giorno

  1. approvazione verbale seduta precedente;
  2. ratifica Commissione Elettorale;
  3. delibera numero componenti Consiglio Direttivo;
  4. nuove adesioni;
  5. relazione del Presidente;
  6. presentazione candidati;
  7. dalle ore 11: apertura seggio elettorale per svolgimento elezioni rinnovo organi;
  8. ore 12.30 chiusura seggio elettorale;
  9. comunicazione della Commissione Elettorale in merito ai risultati della votazione.

Per partecipare alla riunione sarà necessario il Green Pass.

 

Questo l’elenco dei candidati e le relative associazioni di appartenenza

CONSIGLIO DIRETTIVO

  1. Baldoni Lorenza, Comitato dei Diritti del Malato
  2. Barro Alice, Aiutodonna Oderzo
  3. Basso Livio, Auser Volontariato di Treviso ODV
  4. Corò Anna, AVESS
  5. Delle Foglie Nicola, ODV Anteas Sole e sorriso
  6. Favero Francesco, AIDO sezione provinciale di Treviso
  7. Gigli Mario, Coordinamento Volontariato Treviso Sud ODV
  8. Nave Attilio, AVIS comunale Carbonera ODV
  9. Perin Paola, Auser Il Filo d’argento arcobaleno ODV
  10. Piazza Oscar, Coordinamento del Volontariato della Castellana ODV
  11. Prete Maria Luisa, AVIS comunale Casier
  12. Sollima Giovanni, Volontariato Sinistra Piave ODV
  13. Tonelato Adriano, AVO Treviso ODV

Nel file allegato elenco riepilogativo dei candidati.

La formazione di Volontarinsieme

I corsi non bastano più. Ora servono vere scuole per selezionare i volontari.
Solo attraverso lo studio le persone diventano libere.
Libere dall’ignoranza, dal condizionamento, dalle manipolazioni.
-Stefano Zamagni-

Da molti anni Volontarinsieme – CSV  Treviso e ora CSV Belluno Treviso forma i volontari delle associazioni del nostro territorio e sensibilizza i cittadini alle tematiche del volontariato e della cittadinanza attiva.
Dal 2015 la formazione offerta da Volontarinsieme, grazie al sostegno dell’Università Ca’ Foscari, diventa una Università: luogo di formazione e luogo di pensiero.
L’esperienza dell’Università del Volontariato nasce a Milano da un progetto formativo innovativo del Ciessevi ed ora, attraverso una rete collaborativa fra i CSV di diverse Regioni, è presente e cresce anche a Treviso.
Per conoscere Università del Volontariato nella sua interezza visita il sito www.univol.it

Da sempre Volontarinsieme- CSV Treviso e ora CSV Belluno Treviso predilige e sceglie la formazione in presenza, per questo all’avvio dell’emergenza COVID-19 la nostra prima decisione è stata quella di optare per una sospensione delle lezioni in attesa di poterci rivedere nel calore dell’incontro vis a vis. Quello che doveva essere un breve stop si è poi trasformato in una lunga nuova condizione di vita che attraversa ogni suo aspetto: familiare, lavorativo, amicale e anche di volontariato. Ci siamo quindi presi del tempo per attrezzarci e rimodularci e abbiamo dato il via ad alcuni seminari online.

La formazione per l’a.a. 2021/2022 sarà erogata -compatibilmente con l’evolversi della pandemia- in modalità duale (contemporaneamente in presenza e a distanza).
Rimane fermo che alcune lezioni potrebbero essere realizzate solo online o solo in presenza, a seconda della natura dell’insegnamento.

Per accedere alle lezioni in presenza, realizzate presso il campus trevigiano di università Ca’ Foscari – riviera Santa Margherita 76, Treviso – oltre all’obbligo di indossare la mascherina e mantenere il distanziamento fisico, sarà necessario possedere ed esibire una certificazione verde COVID-19 in corso di validità (“green pass”).

 

UNIVERSITÀ DEL VOLONTARIATO A TREVISO
IL PERCORSO FORMATIVO STRUTTURATO

I soggetti promotori
CSV Belluno Treviso, Università Ca’ Foscari Venezia, CIESSEVI Milano

Le Collaborazioni e i Partners:
Fondazione Cassamarca, Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana

A chi è rivolto
Enti associativi (ETS, associazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, ONLUS, circoli ed università terza età), fondazioni, studenti in formazione, cittadini interessati.

IL PERCORSO UNIVERSITARIO

Il Programma ed impegno richiesto
Il percorso di studi strutturato è articolato in corsi base obbligatori (35 ore complessivamente), lezioni specialistiche a scelta (almeno 10 ore) e uno stage di volontariato (almeno 20 ore). Al termine dello stage viene richiesta l’elaborazione di un prodotto personale di restituzione dell’esperienza.
Ogni corsista viene sostenuto nella sua formazione da un tutor con il supporto del quale definisce il piano di studi più adatto alla sua situazione e che lo accompagna per tutto il percorso. Il tutor aiuta negli approfondimenti, nei rapporti con i docenti, nelle esercitazioni e nello stage.
I Collegi didattici dei corsi di studio dell’Università Ca’ Foscari valutano il percorso formativo.

Riconoscimento all’interno dei corsi dell’Università Ca’ Foscari
A partire dall’a. a. 2015-2016 ciascun Collegio Didattico dell’Università Ca’ Foscari, su proposta degli organizzatori, valuterà preventivamente il percorso formativo e i CFU riconoscibili all’interno del singolo corso di studio.

Corsi obbligatori (pensati per la classe dei corsisti)
I corsi obbligatori si concentrano sulle competenze relazionali e organizzative imprescindibili per capire il volontariato e l’impegno solidale.
Si tratta di cinque destinati al gruppo di partecipanti al percorso formativo completo. I temi:

• MOTIVARE E RELAZIONARE – Motivare i volontari, motivare se stessi come volontari e gestire le relazioni nell’esperienza associativa
• INFORMARE E COMUNICARE – La comunicazione sociale
• L’ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DELL’ASSOCIAZIONE – Elementi giuridici, fiscali ed amministrativi dell’associazione
• LA TEORIA DEL CAMBIAMENTO COME STRUMENTO DI GESTIONE STRATEGICO ORGANIZZATIVA
Come migliorare il processo di progettazione, e come implementare modelli di valutazione di
impatto sociale.
• ESSERE VOLONTARI: PER UN FARE CAPACE DI PENSIERO GENERATIVO LEZIONI SPECIALISTICHE

Lezioni specialistiche (aperte a tutti)
I corsisti possono scegliere un’area tematica specifica d’approfondimento e frequentarne le lezioni previste in base alle esigenze di formazione ed al piano didattico individuale costruito con il tutor. Le aree tematiche delle lezioni specialistiche sono:
A. AMMINISTRAZIONE, FISCALITÀ, NORMATIVA;
B. ECONOMIA, IMPRESA E FINANZA PER L’INNOVAZIONE SOCIALE;
C. LA GESTIONE PER PROGETTI: METODOLOGIE E STRUMENTI;
D. EVOLUZIONE DEL VOLONTARIATO E CURA DEI VOLONTARI;
E. COMUNICAZIONE E PROMOZIONE;
F. LA RELAZIONE DI AIUTO ORIZZONTALE – I GRUPPI AMA;
G. VOLONTARIATO E PARTECIPAZIONE NELLA PROGRAMMAZIONE;
H. EVOLUZIONE SOCIALE E SOSTENIBILITÀ;
I. CAFFÈ DELL’INNOVAZIONE.

Le lezioni specialistiche possono essere scelte anche tra più ambiti d’interesse ma devono comunque essere organizzati all’interno di un piano di formazione individualizzato coerente con i bisogni formativi della persona e l’ipotesi di spendibilità nell’organizzazione.
Le lezioni specialistiche, facendo parte dell’offerta formativa di Volontarinsieme, sono aperte a tutti, vi possono perciò partecipare anche coloro che non sono iscritti al percorso formativo completo.

Stage
Uno stage di volontariato, che potrebbe essere svolto anche all’interno dell’organizzazione di appartenenza, completerà l’iter necessario per il conseguimento dell’attestato finale e sarà la dimostrazione della capacità di trasferire in un contesto concreto le competenze acquisite durante il corso.
Gli studenti verranno affiancati, oltre che dal proprio tutor di corso, anche da un tutor interno all’organizzazione ospitante, dedicato allo svolgimento dello stage.
Il lavoro svolto dai corsisti per la restituzione personale del proprio percorso verrà valutato da un’apposita Commissione.

Lavoro di restituzione personale

Nella seconda parte dell’anno accademico i coristi sono accompagnati nella scelta di un prodotto di restituzione personale scritto da presentare alla commissione scientifica del percorso. Le modalità e i tempi di stesura saranno illustrati ai corsisti nel corso dell’anno accademico.

Gratuità del percorso
Il percorso formativo e i corsi specialistici sono completamente gratuiti.

Sede
I corsi si svolgeranno presso la sede del Campus Ca’ Foscari Treviso
presso Palazzo San Paolo – Riviera Santa Margherita 76.

Referenti:
Per CSV Belluno Treviso
Referente organizzativo: Marilisa Marian
Referente tutoraggio: Maria Pia Scattareggia
tel. 0422 320191 – mail: formazione@trevisovolontariato.org
Per Università Ca’ Foscari Venezia
Referente per gli studenti universitari
per il Campus Ca’ Foscari Treviso:
tel 0422 513622 – mail: treviso@unive.it
per l’Ufficio Sostenibilità
tel 041 2348076 – mail: sostenibile@unive.it

 

LE LEZIONI SPECIALISTICHE

Durante l’intero anno accademico volontari e cittadini interessati possono iscriversi alle lezioni specialistiche compilando la scheda di iscrizione e/o inviando una mail a formazione@trevisovolontariato.org

 

Invia la tua candidatura

Le domande dovranno pervenire attraverso l’apposito form compilabile online che è a disposizione degli interessati a partire dal 1^ settembre.

Clicca qui per inviare la tua candidatura.

Per info e contatti: formazione@trevisovolontariato.org 
oppure presso i nostri uffici di

Via Isonzo, 10 – 31100 TREVISO – tel. 0422 320191
Via del Piave, 5 – 32100 BELLUNO – tel. 0437 950374

 

Corso di fundraising per Volontari

Aperte le iscrizioni per il Corso di Fundraising rivolto ai volontari delle Associazioni del territorio trevigiano e organizzato nell’ambito della co-progettazione PERCORSI INSIEME – COndiVIDere ’21, promossa dal CSV Belluno Treviso in partenariato con Casa San Cassiano OdV, Associazione Culturale Respiro, La Casa di Michela, ACAT Nordest e Spazio Blu Onlus.

Il corso si terrà online il lunedì, nelle date 18 e 25 ottobre, 8 e 15 novembre, dalle 18:00 alle 20:00, a cura della Dott.ssa Bonifaccio Federica, esperta in progettazione sociale e fundraising.

I quattro incontri verteranno sui seguenti temi:

  • il vasto mondo della raccolta fondi: introduzione al Fundraising
  • ci vuole un metodo: buone prassi e gestione delle strategie
  • la lunga storia d’amore tra il donatore e la sua organizzazione non profit
  • emozioni e analitica: 2 facce della stessa medaglia

Iscrizione obbligatoria! Solo 30 posti disponibili!

Per informazioni e iscrizioni, potete contattare l’Associazione ACAT Nordest al numero 0423.720581 o all’indirizzo acatnordest@gmail.com

La locandina la potete scaricare cliccando qui.

COndiVIDo: Spazio Ascolto per adolescenti e genitori

Da oggi è attivo COndiVIDo, un servizio di consulenza telefonica gratuita gestito da psicologi professionisti e rivolto a ragazze e ragazzi adolescenti e ai loro genitori, che a causa della pandemia di Covid-19 in corso ha vissuto, o sta vivendo, dei momenti di difficoltà.

Per qualsiasi necessità, contattaci al numero 377.3152424 il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 13:00 alle 15:00, il martedì e il giovedì dalle 17:00 alle 19:00.

Puoi scaricare la locandina dello Spazio Ascolto cliccando qui.

COndiVIDo è un’iniziativa realizzata nell’ambito della co-progettazione PERCORSI INSIEME – COndiVIDere ’21, promossa dal CSV Belluno Treviso in partenariato con Casa San Cassiano OdVAssociazione Culturale RespiroLa Casa di MichelaACAT Nordest e Spazio Blu Onlus.

OPEN DAY UNIVOL – non mancare!

Giovedì 24 settembre 2021
h. 18-19

OPEN DAY UNIVERSITÀ DEL VOLONTARIATO
Coltivare il futuro
a.a. 2021/2022

Abbiamo il piacere di invitarvi all’open day di UniVol Treviso, un incontro in diretta streaming sui nostri canali Facebook e Youtube.

Una finestra su UniVol Treviso, un incontro dedicato a cittadini, volontari/e e aspiranti volontari/e, studentesse e studenti universitari per scoprire un’esperienza formativa unica nel suo genere, promossa da oltre 7 anni da Csv Belluno Treviso in collaborazione con Università Ca’ Foscari Venezia.

Un’occasione di confronto con docenti e corsisti per esplorare l’offerta formativa, sciogliere dubbi, richiedere informazioni, conoscere le opportunità di crescita per le persone, i volontari, le associazioni, le realtà del terzo settore.

Aprono le iscrizioni Università del Volontariato 2021/2022

Dal 1^ settembre si aprono le iscrizioni per l’ottavo anno accademico di Università del Volontariato® a Treviso.
Da questa pagina puoi scaricare la brochure informativa per scoprire tutte le informazioni relative alla prossima annualità.
Nel calendario delle lezioni specialistiche (non ancora disponibile) troverai invece date e orari delle lezioni.

Percorso strutturato

La classe del percorso strutturato è composta da un minimo di 20 ad un massimo di 30 corsisti.

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, tutti i candidati del percorso strutturato verranno invitati ad un colloquio conoscitivo a carattere motivazionale. Qualora le domande per il percorso strutturato eccedessero il numero minimo di 20 posti disponibili, la scelta dei componenti della classe seguirà gli esiti dei colloqui conoscitivi.

Ricordiamo che la partecipazione alla classe è aperta anche a tre corsisti provenienti dalla provincia di Belluno, che saranno colloquiati e seguiti dai colleghi della provincia di Belluno.

Scadenze presentazione della domanda per il percorso strutturato:

  • volontari e cittadini interessati: 10 ottobre;

  • studenti universitari: 20 ottobre. 

 

Libera frequenza alle singole lezioni specialistiche

Ricordiamo che è sempre possibile partecipare alle sole lezioni specialistiche di interesse, ma che sarà necessario provvedere comunque all’iscrizione (possibile durante tutto il corso dell’anno), compilando il form di iscrizione e selezionando “libera frequenza”.

Questo vi permetterà di ricevere a cadenza mensile il calendario delle lezioni e iscrivervi di volta in volta agli appuntamenti di vostro interesse.

Scadenze presentazione della domanda per la libera frequenza: nessuna scadenza.


 

Organizzazione dei percorsi: alcune informazioni

Tutti i percorsi Università del Volontariato a Treviso sono completamente gratuiti.

Saranno svolti nel rispetto delle normative di contrasto all’emergenza pandemica Covid-19.
Compatibilmente con gli sviluppi dell’emergenza, gli incontri saranno realizzati perlopiù in modalità duale: in presenza e a distanza.

Rimane fermo che alcune lezioni potrebbero essere realizzate solo online o solo in presenza, a seconda della natura dell’insegnamento.

Per accedere alle lezioni in presenza, realizzate presso il campus trevigiano di università Ca’ Foscari – riviera Santa Margherita 76, Treviso – oltre all’obbligo di indossare la mascherina e mantenere il distanziamento fisico, sarà necessario possedere ed esibire una certificazione verde COVID-19 in corso di validità (“green pass”).

 

Invia la tua candidatura

Le domande dovranno pervenire attraverso l’apposito form compilabile online che è a disposizione degli interessati a partire dal 1^ settembre.

Clicca qui per inviare la tua candidatura.

Per info e contatti: formazione@trevisovolontariato.org 
oppure presso i nostri uffici di

Via Isonzo, 10 – 31100 TREVISO – tel. 0422 320191
Via del Piave, 5 – 32100 BELLUNO – tel. 0437 950374

 

Laboratorio Scuola e Volontariato

Il Laboratorio Scuola e Volontariato è uno spazio aperto di confronto tra il mondo della scuola (superiori in particolare) e il volontariato, promosso in partnership con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Treviso.
I progetti e i percorsi formativi seguono l’andamento dell’anno scolastico.
LSV unisce un insieme di attività fluide che mira a promuovere una cultura della solidarietà e della gratuità, ad offrire momenti di riflessione sulle tematiche forti comuni a scuola e volontariato, ma anche ad una gestione alternativa del tempo libero.
Le attività proposte dal LSV continuano ad essere una risorsa importante sia per il mondo della scuola, alla quale si propongono percorsi gratuiti, sia per l’Associazionismo, che può contare sul supporto degli operatori e dei volontari per avviare o mantenere i contatti con gli Istituti Scolastici, per costruire progetti educativi e formativi, per acquisire competenze in merito alle tecniche e metodologie da utilizzare nell’incontro con gli studenti; inoltre, attraverso la promozione del volontariato svolta dal Laboratorio, le associazioni possono coinvolgere attivamente molti studenti all’interno delle proprie attività.

Il Laboratorio Scuola e Volontariato presenta le proposte formative per l’a.s. 2021-2022, rivolte agli Istituti Scolastici di primo e secondo grado.

Il Telaio – proposte per tessere cittadinanza”, un opuscolo che raccoglie i progetti a carattere provinciale
per i quali il Laboratorio Scuola e Volontariato è impegnato direttamente dalla fase di ideazione alla realizzazione concreta.

Per costruire un canale di comunicazione privilegiato tra Scuola e Associazioni, è possibile fruire di
Tracce da seguire, tracce da segnare”, una guida ai percorsi formativi ideati dal volontariato trevigiano
per gli studenti degli Istituti secondari di primo e secondo grado.
Gli interessati potranno così interfacciarsi agilmente con i referenti delle organizzazioni, per definire tempi e modalità di realizzazione degli interventi.

E’ possibile scaricare i materiali da questa pagina.

Il Telaio – Scuole medie
Il  Telaio – Scuole superiori
Tracce da seguire tracce da segnare – Scuole medie e superiori

Mobilità europea: scopri i nostri servizi!

SCOPRI I NOSTRI SERVIZI DEDICATI ALLA
MOBILITÀ EUROPEA

rivolti a

  • Giovani under 30 (residenti)
  • Enti del Terzo Settore
  • Scuole secondarie di secondo grado

delle province di Belluno e Treviso

 

Cosa offriamo:

Sportello di volontariato all’estero

Sei un giovane under 30 residente a Belluno o Treviso? Sei interessato a un’esperienza all’estero?
Rivolgiti al nostro sportello per un colloquio individuale.
Individueremo per te i progetti di volontariato più idonei, finanziati dal programma European Solidarity Corps e ti supporteremo in tutte le fasi.

Sei un ente del Terzo Settore interessato a ad ospitare giovani volontari stranieri? Possiamo accompagnarti a diventare hosting organization per progetti di volontariato finanziati dal programma European Solidarity Corps.


Sportello di mobilità per visite studio e corsi di formazione all’estero

Sei un giovane under 30 o un volontario presso un Ente del Terzo Settore di Belluno o Treviso?
Sei interessato a rafforzare le tue competenze o a visitare buone pratiche affini alla tua organizzazione?

Grazie al nostro sportello puoi partecipare a corsi di formazione e a visite studio all’estero, finanziate dal programma Erasmus+.


Programmi Erasmus+ ed European Solidarity Corps (Incontri di formazione e di co-progettazione)

Sei un giovane under 30 residente a Belluno o Treviso? Partecipa al corso di formazione sui “Solidarity Project”: acquisirai così le nozioni base per presentare un progetto da realizzare nel tuo territorio, finanziato dal programma European Solidarity Corps. Potrai inoltre trasformare la tua idea in una proposta concreta nell’ambito dei tavoli di co-progettazione.

Sei un volontario presso un Ente del Terzo Settore di Belluno o Treviso? Sei interessato ad attivare progetti di scambi giovanili o corsi di formazione? Chiedici come accedere al corso di formazione sul programma Erasmus+ (Asse Gioventù).


Sportello di alternanza scuola lavoro all’estero

Sei un insegnante di Belluno o Treviso? Contatta il nostro sportello per concordare incontri informativi e promozionali sulle opportunità offerte dai programmi Erasmus+ ed European Solidarity Corps.
Attiviamo inoltre specifiche convenzioni di alternanza scuola lavoro tra il tuo istituto e il nostro ente: permetterai ai tuoi studenti di prendere parte ad esperienze di mobilità e di volontariato all’estero, riconosciute come esperienze di alternanza scuola lavoro.


Contattaci: europa@csvbelluno.it

Consulenza alla progettazione

Hai un’idea progettuale ma non sai come richiedere un finanziamento?
Vorresti realizzare un’iniziativa ma non sai quali sono le opportunità a disposizione?

Il CSV Belluno Treviso ha attivato il servizio di consulenza alla progettazione, per supportare le associazioni nella ricerca dei bandi e nella presentazione dei propri progetti.

Il servizio si rivolge principalmente alle Organizzazioni di Volontariato (OdV), ma saranno prese in considerazione anche richieste provenienti da Associazioni di Promozione Sociale (Aps) e dagli altri Enti del Terzo Settore.

Per aiutarvi nella presentazione delle vostre idee progettuali, ci impegneremo nell’erogazione dei seguenti servizi:

  • Ricerca bandi: costante monitoraggio sui bandi emanati dai vari enti erogatori (pubblici e privati) che potete trovare a questo link
  • Consulenza e accompagnamento:
    – indicazioni sul possesso o meno dei requisiti per poter partecipare ai bandi di finanziamento individuati
    – lettura dei bandi e chiarimenti su specifici punti o sulla modulistica necessaria per la presentazione del progetto o per la rendicontazione dello stesso
    – invio di richieste di informazioni, se di interesse generale, agli enti finanziatori
    – promozione della messa in rete tra associazioni per la realizzazione di progetti condivisi

Il CSV Belluno Treviso non si occuperà della scrittura vera e propria del vostro progetto, ma vi accompagnerà nel percorso di presentazione dello stesso.

Per poter accedere al servizio, sarà necessario farne richiesta contattando uno dei seguenti uffici:

  • per le associazioni della provincia di Belluno
    – cendoc@csvbelluno.it
    – tel. 0437.950374
  • per le associazioni della provincia di Treviso
    – segreteria@trevisovolontariato.org
    – tel. 0422.320191

Le richieste di supporto alla progettazione dovranno tenere conto delle effettive disponibilità degli operatori dedicati. Non sarà pertanto garantito l’espletamento del servizio di consulenza e accompagnamento per le richieste che perverranno a ridosso delle scadenze fissate dai bandi di finanziamento. Per questo motivo, vi chiediamo di contattarci con almeno 15 giorni lavorativi di anticipo rispetto alle scadenze stesse.

Ulteriori dettagli sul servizio, li potete trovare all’interno della Carta dei servizi.

InfoBandi

In questa sezione del sito trovate una raccolta di link utili, che potete consultare per richiedere un finanziamento per i vostri piccoli-grandi progetti.

Nella parte motori di ricerca sono presenti collegamenti a siti che fungono da raccoglitori di bandi, in favore degli Enti del Terzo Settore.
Nella sezione bandi aperti troverete, invece, una selezione dei bandi che più rispondono alle necessità del mondo del volontariato.


MOTORI DI RICERCA:


BANDI APERTI:

Regione del Veneto – Interventi di Promozione e valorizzazione dell’Invecchiamento attivo

Link:

Scadenza: 23.59 dell’ 11.11.2021
Ambiti di intervento: realizzazione di progetti, azioni e interventi a favore dell’Invecchiamento attivo. Le azioni progettuali previste dal presente bando riguardano 3 tipologie:

  • Azione 1 – Una vita autonoma attraverso l’accrescimento della salute e del benessere
  • Azione 2 – Partecipazione attiva
  • Azione 3 – Formazione

Ambito territoriale: Regione del Veneto
Chi può presentare una richiesta di finanziamento:

  • Enti locali in forma singola o associata (a norma del D.lgs. n. 267/2000 e successive modifiche intervenute)
  • Le Aziende ULSS
  • I Centri di Servizi e le strutture residenziali autorizzate ed accreditate
  • Le Istituzioni scolastiche e universitarie e gli organismi di formazione accreditati
  • Le associazioni e le organizzazioni di rappresentanza delle persone anziane
  • Le associazioni di tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti
  • Gli enti (anche ETS), le organizzazioni e le associazioni non aventi scopo di lucro, la cooperazione sociale e le Università del volontariato e della terza età, nonché i soggetti privati che a qualsiasi titolo operano nei settori d’interesse delle linee d’intervento del presente Bando

 

Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai – Giovani NEET. Bando 2021

Link: https://ottopermille.sokagakkai.it/bando/bando-educazione-italia-2021/
Scadenza: ore 12:00 del 30.11.2021
Ambiti di intervento: sostenere uno sviluppo pieno e armonioso dell’umanità dei giovani, attivando in loro risorse necessarie a costruire la propria vita e il proprio futuro, nonché il desiderio di contribuire alla creazione di una cultura di pace.
Gli obiettivi specifici che il Bando si propone di raggiungere sono:

  • creare opportunità educative ed esperienze di emancipazione per i giovani NEET;
  • sperimentare nuove forme di engagement affinché l’attiva partecipazione dei giovani in ambiti sociali e lavorativi diventi la prassi
  • raccogliere dati sui progetti svolti per migliorare la comprensione e la conoscenza del fenomeno dei NEET

Importo finanziato: minimo 100.000,00 € – massimo 200.000,00 €
Ambito territoriale: territorio italiano
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: i soggetti proponenti o capofila dovranno essere organizzazioni senza scolpo di lucro e/o imprese sociali aventi una delle seguenti forme giuridiche:

  • Società in accomandita per azioni
  • Società cooperativa a responsabilità limitata
  • Società per azioni
  • Società a responsabilità limitata
  • Società a responsabilità limitata specificata
  • Associazione non riconosciuta
  • Associazione
  • Comitato
  • Fondazione

I soggetti proponenti o capofila dovranno inoltre dimostrare:

  • Un’esperienza specifica coerente con l’oggetto del Bando, documentata anche attraverso il curriculum vitae dell’ente proponente
  • Una comprovata esperienza nel settore di almeno quattro anni
  • Di avere sede legale in Italia

 

Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai – Spazi Verdi. Bando 2021

Link: https://ottopermille.sokagakkai.it/bando/bando-ambiente-italia-2021/
Scadenza: ore 12:00 del 30.11.2021
Ambiti di intervento: finanziare o co-finanziare progetti in ambiti urbani ed extraurbani, inclusi parchi e riserve, che promuovano la valorizzazione, la realizzazione e il recupero di spazi verdi, con il coinvolgimento diretto della cittadinanza, delle organizzazioni non governative e delle amministrazioni.
Gli obiettivi specifici che il bando si propone di raggiungere sono:

  • la messa a dimora di alberi e arbusti in zone deprivate e/o a rischio di dissesto del terreno e/o per il disinquinamento dei suoli, delle acque e dell’aria;
  • la realizzazione di interventi “green” a favore del contrasto delle emissioni di CO2
  • la realizzazione di interventi “green” che migliorino l’ambiente inclusi il suo valore estetico e la sua valenza per la protezione delle biodiversità;
  • il sostegno alla promozione e fruizione di attività locali.

Importo finanziato: minimo 80.000,00 € – massimo 150.000,00 €
Ambito territoriale: territorio italiano
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: i soggetti proponenti o capofila dovranno essere organizzazioni senza scolpo di lucro e/o imprese sociali aventi una delle seguenti forme giuridiche:

  • Società in accomandita per azioni
  • Società cooperativa a responsabilità limitata
  • Società per azioni
  • Società a responsabilità limitata
  • Società a responsabilità limitata specificata
  • Associazione non riconosciuta
  • Associazione
  • Comitato
  • Fondazione

I soggetti proponenti o capofila dovranno inoltre dimostrare:

  • Un’esperienza specifica coerente con l’oggetto del Bando, documentata anche attraverso il curriculum vitae dell’ente proponente
  • Una comprovata esperienza nel settore di almeno quattro anni
  • Di avere sede legale in Italia

 

Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai – Energie Rinnovabili. Bando 2021

Link: https://ottopermille.sokagakkai.it/bando/bando-ambiente-italia-2021/
Scadenza: ore 12:00 del 30.11.2021
Ambiti di intervento: finanziare o co-finanziare progetti che garantiscano l’accesso all’energia rinnovabile in territori particolarmente deprivati del continente africano, con particolare riferimento all’elettricità di sistemi individuali (kit, Solar Home Systems) e/o collettivi (micro o mini grid) e a fonti pulite con cui cucinarsi e scaldarsi. Una particolare attenzione verrà portata sui servizi generati dall’accesso all’energia (accesso all’acqua, all’acqua potabile, agricoltura, commercio) in modo da contribuire allo stesso tempo allo sviluppo economico e sociale della zona beneficiaria dell’intervento.
Gli obiettivi specifici che il bando si propone di raggiungere sono:

  • la partecipazione dei destinatari degli interventi ad adeguate attività di formazione;
  • il coinvolgimento, fin dalle prime fasi, dei destinatari e degli stakeholder locali
  • la sostenibilità del modello economico, che dovrà essere replicabile su larga scala e non dipendere sempre da finanziamenti.

Importo finanziato: minimo 100.000,00 € – massimo 250.000,00 €
Ambito territoriale: territorio africano
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: i soggetti proponenti o capofila dovranno essere organizzazioni senza scolpo di lucro e/o imprese sociali aventi una delle seguenti forme giuridiche:

  • Società in accomandita per azioni
  • Società cooperativa a responsabilità limitata
  • Società per azioni
  • Società a responsabilità limitata
  • Società a responsabilità limitata specificata
  • Associazione non riconosciuta
  • Associazione
  • Comitato
  • Fondazione

I soggetti proponenti o capofila dovranno inoltre dimostrare:

  • Un’esperienza specifica coerente con l’oggetto del Bando, documentata anche attraverso il curriculum vitae dell’ente proponente
  • Una comprovata esperienza nel settore di almeno otto anni
  • Di avere sede legale in Italia

 

Impresa Sociale Con i Bambini – Iniziative in cofinanziamento, edizione 2021

Link: https://www.conibambini.org/bandi-e-iniziative/iniziative-in-cofinanziamento-terza-edizione/
Scadenza: 30.12.2022
Ambiti di intervento: con il bando si intendono perseguire due obiettivi principali: da un lato, attrarre risorse supplementari coerenti con le finalità del Fondo, dall’altro favorire un positivo confronto con le esperienze di altri soggetti, arricchendo reciprocamente la conoscenza, le pratiche e le esperienze sui temi relativi alla povertà educativa minorile. Oltre a questo, il bando intende sperimentare forme di innovazione, sia negli ambiti di intervento sia nelle modalità operative e metodologiche scelte, nelle forme di contrasto delle forme di povertà educativa minorile
Importo finanziato: contributo minimo di 250.000,00 € e fino ad un massimo di 1.500.000,00 €, che corrisponde al 50% del costo del progetto
Ambito territoriale: almeno il 70% delle risorse sarà destinato a progettualità a carattere nazionale che intervengono in ognuna delle tre aree principali del Paese (Nord, Centro e Sud). Il restante 30% può essere destinato al finanziamento di iniziative a carattere regionale, o comunque non rispondente alla definizione di “nazionale” così come definito dal bando
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: Enti del Terzo Settore

 

Regione del Veneto – Contrasto alla povertà sanitaria

Convenzioni a carico delle Aziende Ulss del Veneto con gli Enti del Terzo Settore

Link: https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=454327
Scadenza: i progetti, unitamente alle convenzioni debitamente sottoscritte tra Ulss ed Ets (Enti del Terzo Settore), dovranno essere presentati dalle Aziende Ulss del Veneto alla Regione – Direzione Servizi Sociali, entro il 31.12.2021.
Le convenzioni, eventualmente rinnovabili, avranno durata di un anno dalla data di avvio e la realizzazione è prevista nel corso del 2022.
Ambiti di intervento:

  • contrasto alla povertà sanitaria
  • promozione di iniziative (ambulatori distrettuali di prossimità e ambulatori mobili), anche sperimentali, per facilitare l’accesso alle cure di persone in condizione di particolare vulnerabilità

Le attività sono rivolte a soggetti in condizioni di vulnerabilità socio-economica, isolamento con difficoltà di movimento o che, per carenza di informazione o differenze culturali, non sarebbero altrimenti raggiungibili attraverso i normali canali dell’offerta sanitaria regionale.
Le convenzioni potranno prevedere, oltre all’impiego di personale medico e infermieristico volontario, anche l’utilizzo di ambulatori mobili che consentano di intercettare le persone bisognose. Sono comprese anche azioni volte a superare le barriere linguistico-culturali che consentano di prestare le prime cure necessarie e di dare corrette informazioni sulle varie tipologie di offerta e di servizi presenti nel territorio.
Ambito territoriale: Regione del Veneto
Chi può stipulare le convenzioni: Aziende Ulss del Veneto con gli Enti del Terzo Settore regolarmente iscritti ai registri regionali e/o nazionali e con specifica esperienza nel settore dell’assistenza sanitaria, sociale o sociosanitaria.

 

Banca d’Italia

Link: https://www.bancaditalia.it/chi-siamo/impegno-ambientale-sociale/index.html
Scadenze: è possibile presentare le richieste di finanziamento dall’1 gennaio al 28 febbraio e dall’1 luglio al 31 agosto di ogni anno
Ambiti di intervento:

  • la ricerca, la cultura e l’educazione in campi affini alle funzioni istituzionali (economia, moneta, credito, finanza). La Banca fornisce sostegno a università, associazioni e fondazioni scientifiche per: progetti di ricerca o eventi specifici (convegni, seminari, ecc.); programmi di dottorato e master universitari, borse di studio e di ricerca;
  • la ricerca scientifica, la promozione culturale, la formazione giovanile e scolastica, fra cui rilevano:
    • ricerca scientifica e innovazione tecnologica, con riguardo a: progetti di istituzioni e aree scientifiche di eccellenza, eventualmente in collaborazione con università, istituti nazionali e consorzi inter-universitari di ricerca, anche tramite il finanziamento di borse di studio; ricerche in campo biomedico, attraverso il finanziamento per investimenti in attrezzature scientifiche e strumentazioni d’avanguardia che agevolino l’attività di ricerca; trasferimento del know-how scientifico e tecnico al sistema economico-produttivo; acquisto di strumentazioni, attrezzature diagnostiche e terapeutiche presso strutture sanitarie e ospedaliere;
    • attività di accademie e istituzioni culturali di primario rango operanti a livello nazionale nella promozione e nel sostegno della cultura umanistica, storica e scientifica, con particolare riguardo a: studi e iniziative divulgative in campo storico, letterario e scientifico; eventi, mostre ed esposizioni, con l’esclusione di iniziative meramente celebrative di ricorrenze;
    • promozione a livello nazionale della qualità della formazione giovanile e scolastica, con particolare riguardo a: progetti, anche a carattere audiovisivo, volti allo sviluppo di opportunità educative che incidano sulla crescita qualitativa del sistema scolastico e sulla formazione culturale e scientifica dei giovani; progetti di alta formazione, promossi da centri accreditati e di rilievo nazionale, volti allo sviluppo di professionalità coerenti con i fabbisogni espressi dal mercato del lavoro;
  • beneficienza, solidarietà e pubblico interesse, con particolare riguardo a progetti di primarie associazioni, enti e istituzioni finalizzati all’assistenza e al sostegno di: minori e anziani in stato di bisogno; malati e disabili; persone colpite da forme di esclusione e disagio sociale.

Importo finanziato: libero. Il finanziamento concesso sarà pari al 50% del costo del progetto
Ambito territoriale: territorio nazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: tutti gli enti senza scopo di lucro


Otto per Mille Battista

Link: https://ottopermillebattista.org/presenta-un-progetto/
Scadenza: dall’1 al 30 gennaio 2022
Ambiti di intervento: interventi assistenziali, culturali, sociali e umanitari, con focus su anziani, ambiente e migranti
Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento:

  • chiese, istituzioni e organismi aventi parte nell’ordinamento UCEBI
  • altre chiese (italiane o estere)
  • organismi ecumenici (italiani o esteri)
  • organismi associativi, cooperative sociali, imprese sociali ed enti


Fondazione San Zeno

Link: https://www.fondazionesanzeno.org/presentare-un-progetto
Scadenza: libera
Ambiti di intervento:

  • EDUCAZIONE. I percorsi sostenuti dalla Fondazione in ambito educativo ricoprono diverse attività, relative allo studio e alla formazione scolastica.
    Nello specifico: attività di sviluppo della didattica volte all’alfabetizzazione, all’inclusione e alla prevenzione della dispersione scolastica; progetti di formazione umana, inerenti al supporto sociale, psicologico, educativo di minori e adulti, sostegno al funzionamento delle strutture, alla costruzione degli edifici scolastici e dei centri formativi laddove si intravveda una programmaticità e sostenibilità futura del progetto educativo.
  • LAVORO. I percorsi sostenuti in quest’area riguardano attività di sostegno all’occupazione, quali tirocini, inserimenti lavorativi e corsi di formazione professionale, volti a fornire non solo competenze tecniche ed organizzative, ma umane e relazionali necessarie per inserirsi o reinserirsi nel mercato del lavoro.
    Si sono approfonditi percorsi portati avanti da enti ed associazioni che da anni operano con competenza ed attenzione alla persona, alla ricerca di modalità nuove e sempre più efficaci nel processo formativo. La Fondazione ha dato particolare attenzione ad iniziative rivolte a persone in situazioni di difficoltà, donne vulnerabili, giovani drop-out o in condizione di privazione della libertà. Percorsi dove il lavoro diventa strumento di prevenzione del disagio sociale, di reinserimento, di costruzione dell’autonomia individuale.

Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale, prediligendo interventi in aree dove la Fondazione è già presente
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: enti o associazioni, pubbliche o private, senza scopo di lucro


Gruppo Intesa San Paolo

Link: https://group.intesasanpaolo.com/it/sociale/fondo-di-beneficenza
Scadenza: libera, fino ad esaurimento dei fondi a disposizione. È preferibile inviare le richieste di finanziamento entro la prima metà dell’anno.
Ambiti di intervento:

  • AREA SOCIALE
    • supporto psicologico ai malati di Covid e ai soggetti maggiormente colpiti dalla pandemia;
    • formazione e inserimento lavorativo di soggetti fragili, con particolare attenzione per le nuove povertà;
    • supporto agli adolescenti e ai giovani in situazione di fragilità;
    • contrasto alla povertà educativa prevalentemente in favore dei minori fino alla scuola secondaria di primo grado;
    • contrasto alla povertà sanitaria e malattie;
    • progetti a sostegno delle persone con disabilità fisica e intellettiva;
    • sport dilettantistico e inclusivo;
    • progetti sociali che si caratterizzano anche per i loro risvolti culturali, attraverso attività che coinvolgano direttamente i beneficiari.
  • AREA RELIGIOSA. Progetti di enti religiosi di qualsiasi credo improntati su una visione solidaristica e di centralità della persona, quali iniziative di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale a beneficio di soggetti svantaggiati e ai margini della società.
  • AREA RICERCA. Progetti di ricerca medica che hanno come fine il miglioramento della vita degli individui, cercando una possibile risposta a gravi problematiche o a bisogni emergenti.
  • INTERVENTI INTERNAZIONALI. Progetti da realizzarsi in Paesi Terzi finalizzati allo sviluppo delle comunità e dei territori nei quali il Gruppo Intesa San Paolo opera con le proprie controllate estere; oppure nei Paesi che hanno un Indice di Sviluppo Umano basso o medio, con particolare interesse per le seguenti tematiche: sviluppo economico e formazione professionale, povertà educativa, povertà alimentare, povertà sanitaria, empowerment delle donne e dei giovani; oppure, interventi in Paesi poveri o emergenti colpiti da calamità naturali.

Per maggiori informazioni sugli ambiti di intervento dei progetti, è possibile consultare le linee guida a questo link.

Importo finanziato: libero. I progetti di importo massimo pari a 5.000,00 € sono riferiti al sostegno di piccole iniziative di diretto impatto locale; i progetti di importo superiore a 5.000,00 € sono riferiti al sostegno di iniziative di rilievo dal punto di vista tematico delle risorse utilizzate, con un impatto sociale significativo e che interessano preferibilmente aree territoriali estese (intero paese, più regioni, intera regione); i progetti di importo superiore a 100.000,00 € dovranno prevedere il monitoraggio e la valutazione esterna delle attività e dei risultati raggiunti a cura di una delle Istituzioni universitarie individuate dal Fondo.
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale, prediligendo interventi in aree dove la Fondazione è già presente
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: enti o associazioni, pubbliche o private, senza scopo di lucro


Fondazione Cattolica Assicurazioni – Bando Intrapresa Sociale 2021

Link: https://www.fondazionecattolica.it/bandi-aperti/
Scadenza: 31.12.2021
Ambiti di intervento: idee progettuali che rispondano in modo nuovo, efficace e sostenibile ai bisogni sociali che riguardano anziani, disabilità, famiglia e nuove povertà
Importo finanziato: massimo 10.000,00 €. Il finanziamento concesso sarà pari al 50% del costo del progetto
Ambito territoriale: territorio nazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: associazioni e enti privati senza scopo di lucro


Fondazione Terzo Pilastro Internazionale

Link: https://www.fondazioneterzopilastrointernazionale.it/attivita/sportello/
Scadenza: libera
Ambiti di intervento:

  • sanità
  • ricerca scientifica
  • assistenza alle categorie sociali deboli
  • istruzione e formazione
  • arte e cultura

Le aree prioritarie di intervento sono:

  • progetti che riguardano le malattie rare (nel campo della ricerca scientifica);
  • progetti riguardanti l’assistenza socio-sanitaria ai malati e il sostegno ai loro famigliari;
  • progetti che investono la problematica dell’avvio al lavoro dei giovani;
  • progetti che prevedono l’organizzazione di percorsi formativi per disabili e immigrati finalizzati al loro inserimento lavorativo e organizzati da enti di comprovata e pluriennale esperienza nel settore;
  • progetti finalizzati alla riscoperta e alla valorizzazione delle arti e dei mestieri anche attraverso programmi di istruzione e formazione.

Importo finanziato: minimo 50.000,00 € – massimo 100.000,00 €
Ambito territoriale: territorio nazionale e Paesi del Mediterraneo
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: enti pubblici o privati senza scopo di lucro, che operano nel territorio nazionale e nei Paesi del Mediterraneo


Unipol Gruppo: Corporate Sponsorship Program

Link: https://sponsoring.gruppounipol.it/it/
Scadenza: libera
Ambiti di intervento:

  • Cultura, patrimonio artistico ed editoriale
  • Ricerca Sociale e Utilità Sociale
  • Sport
  • Relazioni pubbliche, Convegni, Iniziative speciali
  • Ambiente

Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: enti pubblici o privati senza scopo di lucro


Fondazione Alta Mane Italia

Link: https://www.altamaneitalia.org/
Scadenza: libera. La Fondazione non opera mediante bandi ma individua e sceglie possibili partner, valutando annualmente un numero ristretto di proposte di progetto
Ambiti di intervento:

  • in contesti di emarginazione sociale: laboratori/interventi artistici di lunga durata per bambini, adolescenti e giovani adulti
  • in contesti terapeutici: laboratori artistici di lunga durata per bambini, adolescenti e giovani adulti
  • interscambi: visite ai reciproci siti di progetto dei partner
  • sensibilizzazione: video, tournée, spettacoli, festival principalmente collegati ai progetti in corso realizzati dai partner
  • ricerca: pubblicazioni, convegni, valutazioni di impatto

Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale.

  • Contesti emarginazione sociale caratterizzati da povertà, violenza, abusi, carenza di servizi educativi/culturali, aree rurali svantaggiate, periferie metropolitane, quartieri urbani degradati, baraccopoli, campi nomadi, carceri, aree di violenza urbana
  • Contesti terapeutici: reparti ospedalieri, day hospital, comunità terapeutiche

Chi può presentare una richiesta di finanziamento: Associazioni, Onlus, Fondazioni, Cooperative sociali


Fondazione Prima Spes Onlus

Link: http://www.fondazioneprimaspes.org/
Scadenza: libera
Ambiti di intervento:

  • sostegno sociale a favore di bambini e ragazzi in situazione di disagio personale e/o familiare, a nuclei in condizione di fragilità e difficoltà, a persone con disabilità, a giovani vittime di dipendenze, a ragazzi e giovani adulti senza lavoro e a rischio di emarginazione sociale;
  • interventi umanitari e di sviluppo nei Paesi del Sud del Mondo, attraverso aiuti concreti destinati ad emergenze alimentari e sanitarie, con focus su assistenza di tipo sociale e nel settore dell’istruzione;
  • tutela degli animali e dell’ambiente, con iniziative per salvaguardare i loro diritti (diritto alla vita di ogni essere vivente, difesa delle biodiversità e diffusione di una cultura basata sui principi di convivenza, in modo corretto, con gli animali), che porti gli esseri umani da una visione antropocentrica ad una biocentrica;
  • promozione della cultura e della ricerca scientifica, favorendo tra le giovani generazioni esperienze di vita che consentano l’acquisizione di conoscenze, competenze e capacità finalizzate ad una crescita sana e armoniosa della persona. Sostiene la ricerca medico-scientifica indirizzata allo studio di patologie di particolare rilevanza sociale, con un’attenzione particolare ai giovani studiosi, attraverso l’erogazione di borse di studio;
  • prima speranza, attraverso la predisposizione di un sostegno mirato e tempestivo, coinvolgendo i servizi sociali competenti del comune di residenza e di altre organizzazioni del privato sociale, che possano garantire prossimità e conoscenza diretta di ciascun caso, a favore delle categorie sociali più deboli, in particolare a persone e nuclei famigliari in condizioni di grave e urgente difficoltà.

Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: enti pubblici o privati non profit e organizzazioni senza finalità di lucro, aventi le caratteristiche di Onlus ovvero con struttura e scopo assimilabili ad una Onlus


Otto per Mille a diretta gestione statale

Link: https://www.governo.it/it/dipartimenti/dip-il-coordinamento-amministrativo/dica-att-8×1000/9303
Scadenza: il 30 settembre di ciascun anno
Ambiti di intervento:

  • interventi straordinari per la fame nel mondo
  • calamità naturali
  • assistenza ai rifugiati e ai minori non accompagnati
  • conservazione di beni culturali
  • interventi riguardanti immobili destinati all’istruzione scolastica

Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento:

  • pubbliche amministrazioni
  • persone giuridiche
  • enti pubblici e privati


Fondazione Prosolidar

Link: http://www.fondazioneprosolidar.org/index.php/progetti
Scadenza: libera
Ambiti di intervento:

  • sostenere iniziative a favore delle popolazioni in difficoltà, in particolare nei Paesi in Via di Sviluppo
  • favorire la formazione dei cittadini dei Paesi in Via di Sviluppo in campo sociale, educativo, assistenziale e sanitario
  • promuovere interventi che favoriscano lo sviluppo economico (formazione professionale, investimenti produttivi)

Importo finanziato: libero
Ambito territoriale: territorio nazionale e internazionale
Chi può presentare una richiesta di finanziamento: Enti del Terzo Settore


Caritas Italiana – Microprogetti di Sviluppo

Link: https://www.caritas.it/pls/caritasitaliana/v3_s2ew_consultazione.mostra_pagina?id_pagina=5572
Scadenza: libera
Ambiti di intervento:

  • acqua e igiene: pozzi, pompe, sistemi di adduzione, cisterne, latrine, sanificazione, ecc.
  • ambiente e sicurezza alimentare: agricoltura, allevamento, vivai, sfruttamento sostenibile delle risorse naturali, energie rinnovabili, ecc.
  • istruzione: arredi scolastici, materiale didattico, biblioteche, attrezzature informatiche, ecc.
  • promozione socio-economica: formazione professionale, laboratori, microcredito e auto-mutuo aiuto, microimprese, cooperative, agricoltura e allevamento come attività generatrici di reddito, ecc.
  • sanità: attrezzature medico-sanitarie, stock iniziali di medicinali, riabilitazione e fisioterapia, prevenzione, ecc.
  • sociale: persone con disabilità, persone con disagio mentale, detenuti, migranti, rifugiati, minoranze, ecc.

Importo finanziato: massimo 5.000,00 €
Ambito territoriale: tutti i Paesi in cui vi siano difficili condizioni sociali, politiche ed economiche con comunità in stato di forte bisogno
Chi può presentare una richiesta di finanziamento:

  • la Chiesa locale attraverso tutte le sue espressioni caritative (parrocchie, gruppi, associazioni, missionari, comunità religiose, ecc.)
  • altre organizzazioni e associazioni aventi l’approvazione formale del Vescovo locale per il MicroProgetto che intendono realizzare

Tre bandi letterari dedicati agli studenti di Belluno e Treviso

Tre bandi letterari rivolti agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e universitari delle province di Belluno e Treviso con un montepremi totale di oltre 4000 euro.

È la nuova proposta culturale del Csv Belluno Treviso che mira a coinvolgere i giovani partecipanti attraverso tre diverse tracce ispirate da altrettanti grandi scrittori veneti: Dino Buzzati, Andrea Zanzotto, Mario Rigoni Stern. L’occasione cade in prossimità di importanti anniversari: i cinquant’anni dalla scomparsa di Buzzati (l’anno prossimo) e i cent’anni dalla nascita, quest’anno, sia di Zanzotto che di Rigoni Stern.

 

Copertina Facebook

 

«Il volontariato, oltre alla sfera dell’agire, ha a cuore la dimensione culturale, che è incarnata dalle azioni delle migliaia di volontari impegnati quotidianamente. Il ruolo culturale interpretato dal nostro movimento è citato in numerosi passaggi della ‘Carta dei valori del volontariato’, documento predisposto da FIVOL (Fondazione Italiana per il Volontariato) e dal Gruppo Abele con il coinvolgimento di tutto il volontariato italiano», dichiara Franco Piacentini, consigliere del Csv Belluno Treviso e referente dei bandi. «Questa è proprio l’età media delle persone alle quali abbiamo pensato di dedicare i bandi, ispirati a tre grandi del mondo letterario originari dei nostri territori e che con i loro paesi hanno sempre manifestato un legame strettissimo».

 

Al bandi dedicati a Buzzati e Zanzotto possono partecipare tutti gli studenti universitari iscritti ad una delle Università del Veneto o iscritti altrove ma residenti a Belluno o Treviso. Nel primo caso, considerando il particolare rapporto di Buzzati (anche scalatore) con le Dolomiti, gli organizzatori invitano a scegliere, come argomento (non esclusivo) di riferimento, le Terre Alte Dolomitiche come le considerava lo scrittore. Nel secondo, ricordando la sensibilità e l’attenzione di Zanzotto alle dinamiche ambientali, come argomenti (non esclusivi) sono suggeriti il paesaggio e la natura, che, come scriveva il grande poeta trevigiano, “contribuiscono a formare le creature che li abitano, ricevendone in cambio un arricchimento spirituale che va oltre il piano biologico”.

 

Riservato alle scuole secondarie di secondo grado di Belluno e Treviso, invece, il bando dedicato a Rigoni Stern. La partecipazione è individuale o di gruppo (di classe) se coordinato da un insegnante. In questo caso, sulla base della sensibilità di Rigoni Stern sull’importanza di tutelare e valorizzare l’ambiente, gli organizzatori del concorso invitano a scrivere i propri elaborati avendo come argomenti (non esclusivi) di riferimento le dinamiche ambientali e i cambiamenti climatici.

 

Gli elaboratori possono consistere in un saggio, un tema o una relazione; il termine per i tre bandi scade il 28 febbraio 2022. I bandi completi sono scaricabili ai link sottostanti. Referente del bando è Franco Piacentini (348 1303140, franco.piacentini51@gmail.com); referente organizzativo Nicola De Toffol (0437.950374, cendoc@csvbelluno.it).

 

Scarica tutti i materiali informativi da questa pagina.

Assemblea 28 maggio 2021

Si allegano i seguenti documenti utili per l’assemblea prevista per venerdì 28 maggio 2021:

 

Calendario lezioni UniVol Giugno 2021

Giugno: non perderti gli ultimi appuntamenti dell’anno 2020/21.

Evoluzione del volontariato e cura dei volontari

  • Giovedì 3 giugno / h 15.30-18.30 (a numero chiuso)
    Cercare e accogliere nuovi volontari (II PARTE)
    a cura di Alessia Crespan ed Erica De Pieri – ACMT e CSV Belluno Treviso

 

  • Martedì 8 e martedì 15 giugno / 15.00-17.30 (2 incontri)
    Tecniche creative: come far fiorire la nostra creatività
    a cura di Pietro Marongiu – Lead Italia

Amministrazione, Fiscalità e Normativa

  •  Venerdì 4 giugno / 15.00-18.00
    Arriva il RUNTS: primi adempimenti e sviluppi per le organizzazioni
    Registro Unico del Terzo settore: cosa fare, come cambia la fiscalità e cenni sui nuovi rapporti con l’amministrazione pubblica

    a cura di Carlo Mazzini – Esperto del Terzo Settore

 

  • Martedì 22 giugno / 17.30-19.30
    Eventi e sagre in era Covid-19. Come organizzarle in sicurezza
    a cura di:
    Cinzia Teodoro – Ispettorato Territoriale del Lavoro BL
    Nicoletta De Marzo – Responsabile UOSD Attività Motoria e Promozione della Salute Ulss1
    Marco Bogo – Consulente Sicurezza sui luoghi di lavoro
    Fabio Jerman – Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Comando Vigili del Fuoco di Belluno
  • Lunedì 28 giugno / 17.00-19.30
    Codice del Terzo settore: un focus sulle Attività di interesse generale (Art. 5 del CTS) e ultimissimi aggiornamenti Ministeriali sulle Attività diverse (Art. 6 del CTS)
    a cura di Maurizio Postal – Consigliere Delegato Area “No Profit” del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Evoluzione sociale e sostenibilità

  • Giovedì 10 giugno / h 15.00-18.00
    Fonti rinnovabili, rifiuti urbani e acque reflue. La Treviso delle eccellenze
  • a cura di Paolo Pavan – Docente Università Ca’ Foscari Venezia

 

  • Martedì 29 giugno / 15.00-18.00
    La violenza maschile contro le donne. Comprendere il fenomeno per  promuovere il cambiamento
    a cura di:
    Chiara Moretti – Coordinatrice “Cambiamento Maschile” – Spazio di ascolto per uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive
    Laura Miotto – Coordinatrice Centro antiviolenza “Stella Antares”
    Michele Poli – Presidente C.A.M. Centro di Ascolto uomini Maltrattanti Ferrara

 

La frequenza delle lezioni è gratuita. Tutti gli appuntamenti saranno realizzati su piattaforma online. L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di giugno e il calendario completo (ultimo aggiornamento: 28/05/2021).

Per info:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Auguri di Buona Pasqua

Auguriamo a Tutti Voi una Serena Pasqua e con l’occasione comunichiamo che gli uffici saranno chiusi venerdì 2 aprile dalle 13.00. Riapriremo con i consueti orari a partire da martedì 6 aprile.

Calendario lezioni UniVol Maggio 2021

Il MAGGIO di UniVol è all’insegna della buona comunicazione, promozione e cura del Volontariato. Per proseguire con l’ultimo appuntamento sull’ Evoluzione sociale e la sostenibilità e a concludere l’avvio degli incontri teorici sull’Auto-Mutuo-Aiuto.

 

Comunicazione e Promozione

  • Venerdì 7 maggio – venerdì 14 maggio – venerdì 21 maggio/ h 16.o0-18.00 (POSTI ESAURITI)
    Come comunicare quello che si è. Laboratorio pratico di storytelling
    a cura di Giulia Pozzobon –  Content designer

  • Martedì 11 maggio / h 16.00-18.00 (a numero chiuso)
    Volontariato web e social media. Come sfruttare le loro potenzialità ( Laboratorio di livello base )
    a cura di Studio Radici

  • Martedì 25 maggio / h 16.00-18.00 (a numero chiuso)
    Volontariato web e social media. Come sfruttare le loro potenzialità ( Laboratorio di secondo livello )
    a cura di Studio Radici

 

Evoluzione sociale e sostenibilità

  • Giovedì 13 maggio aprile / h 16.00-18.30
    In cammino verso la sostenibilità: dove siamo e dove dovremmo andare
  • a cura di Elena Semenzin – Delegata per la Sostenibilità Ca’ Foscari

 

Evoluzione del volontariato e cura dei volontari

  • Martedì 18 maggio / h 15.30-18.30 (a numero chiuso)
    Cercare e accogliere nuovi volontari (I PARTE)
    a cura di Alessia Crespan ed Erica De Pieri – ACMT e CSV Belluno Treviso

___ La II PARTE dell’incontro sarà giovedì 3 giugno / h 15.30-18.30 

 

Auto-Mutuo-Aiuto

  • Giovedì 20 maggio (I PARTE) e giovedì 27 maggio (II PARTE) / h 16.00-18.o0
    I GRUPPI AMA. Introduzione alla metodologia
    a cura di Rosanna Trentin, Marisa Vidotto, Vittorina Ius – Esperte nella metodologia

 

La frequenza delle lezioni è gratuita. Tutti gli appuntamenti saranno realizzati su piattaforma online. L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di maggio e la bozza di calendario completo (ultimo aggiornamento: 19/04/2021).

Per info:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Tesine Università del Volontariato a.a. 2019/2020

TESINE A.A. 2019/2020

Pubblichiamo gli elaborati redatti dai corsisti dell’Università del Volontariato, a. a. 2019/2020, divisi per tipologie di elaborato. Le tesine sono il risultato finale di un percorso di formazione destinato a volontari ed aspiranti tali.

ELABORATO DI GRUPPO REDATTO IN FORMA COLLETTIVA

1. Angela Colicchia, Paola Corrente, Ilaria Pozzobon – Comunità Familiari: un’apertura verso gli orizzonti del cuore 

 

RILETTURA METODOLOGICA DELLO STAGE. IL DIARIO DI BORDO.

2. Mirko Bertazzon – Volontariato consapevole e preparato 
3. Claudio Boschiero – E non è ancora finita…adesso tempo ne ho
4. Antonio Cadamuro – Il negozio degli ultimi
5. Ludovica Carron – Essere cittadini del mondo: il mio viaggio nel volontariato
6. Lisa Coan – Un altro mondo solidale è possibile
7. Sara Colognesi – Sogno Numero Due: Smart Sustainable Community
8. Giorgia Crosato – Vita da cani: analisi trasversale del randagismo
9. Natalja Da Col – Accogliersi
10. Vilma Fabris – Ambra, un’associazione che ha saputo offrire un aiuto ai bambini nel periodo post Covid
11. Francesco Favero – Il mio stage…a tempo indeterminato
12. Adriano Guerriero – Progetto per una totale revisione del database dei soci e soci volontari di un’associazione di volontariato feltrina (ODV) che opera in ambiente sanitario
13. Laura Leporatti – Comprendere le problematiche nella gestione delle associazioni. Racconto di un’esperienza al CSV
14. Gabriele Martignago – CONCORRERE A CREARE. Generare un futuro più giusto e solidale valorizzando l’esperienza
15. Alessandra Olivieri – Il fiore della gioia
16. Ariela Shatku – La mia esperienza con il VESES
18. Eugenio Tamburrino – Associazione Bellunesi nel mondo e Associazione Palio di Feltre: esperienze comunicative e museali a confronto
19. Walter Tuon – Dal bisogno alla risposta. Viaggio all’interno dell’esperienza di progettazione dei P.D.Z. dei distretti ULSS2 Treviso, post avvento Pandemia

 

RILETTURA AUTOBIOGRAFICA DELLO STAGE IN CO-PROGETTAZIONE

20. Nadia Schiavon – In cammino verso la consapevolezza

 

IL BILANCIO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE: novità e aspetti salienti introdotti dalla Riforma

A MARZO 2021
2 INCONTRI ONLINE

a cura di Ilaria Guarise – Commercialista ed esperta del Terzo Setto

 

17 marzo 2021 h. 18.00-20.00

LO SCHEMA DI BILANCIO DELLE PICCOLE ASSOCIAZIONI.

Il rendiconto per cassa.

 

31 marzo 2021 h. 18.00-20.00

LO SCHEMA DI BILANCIO DELLE ASSOCIAZIONI PIU’ STRUTTURATE

Lo stato patrimoniale, il rendiconto gestionale, la relazione di missione.

 

 

L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

PER INFORMAZIONI
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

 

 

VOLONTARI IN AMBITO SOCIO-SANITARIO Ulss 2 e CSV Belluno Treviso

A MARZO 2021
4 INCONTRI SU PIATTAFORMA GMEET
aperti ai volontari delle associazioni socio-sanitarie che collaborano con l’Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana

 

9 marzo 2021 h. 16.00-18.00
Comportamenti sicuri in tempo di COVID-19
Raffaella Ramon e Roberta Carlesso – Direzione Medica per l’igiene ospedaliera

 

16 marzo 2021 h. 16.00-18.00
I nuovi servizi al cittadino dell’Azienda Ulss 2
Annarita Furlanetto – Ufficio Relazioni con il Pubblico

 

23 marzo 2021 h.16.00-18.00
Volontario: ascoltare e ascoltarsi
Pasquale Borsellino – Infanzia, Adolescenza e Famiglia

 

30 marzo 2021 h. 16.00-18.00
I servizi al cittadino in ambito sanitario
a cura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico

 

La frequenza delle lezioni è gratuita e verrà rilasciato un attestato per coloro che parteciperanno a tutti gli incontri.
L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

PER INFORMAZIONI
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

 

 

Bando di finanziamento per ODV, APS e Fondazioni ONLUS

La Regione Veneto, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha presentato un Avviso pubblico per il finanziamento di progetti a rilevanza locale promossi da Organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale e Fondazioni Onlus.

OBIETTIVO del bando: favorire la partecipazione attiva degli enti del Terzo Settore per affrontare le conseguenze della pandemia sulla struttura sociale e produttiva del territorio, in particolare il cambiamento prodotto anche nelle disuguaglianze preesistenti all’attuale crisi sanitaria, mediante lo sviluppo di reti coese con tutti i soggetti del territorio (istituzionali e non), capaci di spunti, riflessioni e prospettive costruttive per rafforzare, rimodulare e sviluppare le politiche a sostegno del welfare (anche in termini di generatività e di coinvolgimento della comunità), in un’ottica di sussidiarietà e co-progettazione.

Le risorse totali ammontano a € 6.570.036,00, di seguito dettagliati:

  1. € 2.234.587,00 a finanziamento dei progetti presentati ai sensi della DGR 910/2020, risultati idonei all’esito delle procedure di ammissione e valutazione, non destinatari di contributo per esaurimento delle risorse destinate alla Linea 2 (“Progetti”);
  2. € 4.335.449,00 destinati alla realizzazione di progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi generali e al perseguimento delle aree prioritarie di intervento definiti del D.M. 93/2020, riportati nell’Allegato A e declinati nell’Allegato B del Bando.

L’atto di indirizzo prevede che i progetti possano assumere particolari caratteristiche, espressive della loro rilevanza locale, in termini di modalità con le quali impattano con il territorio, di capacità di intercettare nuovi bisogni ed esigenze propri del contesto di riferimento, di porsi come punti di forza per la formulazione di risposte risolutive ed efficienti.
In questa cornice, la Regione del Veneto, anche in forza del precedente Avviso di cui alla DGR n. 910/2020, individua i seguenti indirizzi prioritari che rappresentano degli orientamenti di valenza locale:

  1. Servizio sperimentale di “mobilità”: per lo sviluppo di una rete a supporto del progetto “Stacco”.
  2. Rete di assistenza sociale a domicilio: per lo sviluppo di una rete di servizi domiciliari a favore di persone che vivono sole o in condizione di svantaggio sociale o limitata autosufficienza.
  3. Cultura della “donazione di sangue, organi, tessuti e cellule”: per lo sviluppo di una rete del terzo settore che promuova ulteriormente la cultura della donazione.
  4. Promuovere, diffondere e praticare la cultura del volontariato e dei beni comuni: per intercettare le potenzialità dei territori su cui ODV, APS e Fondazioni Onlus operano
  5. Formazione degli enti del Terzo settore: per promuovere forme di collaborazione, scambio di esperienze, formazione e aggiornamento.
  6. Mappare gli enti del Terzo settore: per conoscere i servizi che il territorio offre e pianificare interventi di risposta ai bisogni emergenti.

I soggetti attuatori, singoli, capofila e partner, destinatari di contributo sono:

  • Organizzazioni di volontariato (Odv) iscritte al Registro regionale ai sensi della L.R. 40/1993;
  • Associazioni di promozione sociale (Aps) iscritte al Registro regionale ai sensi della LR 27/2001, art. 43 o, per le articolazioni territoriali e le associazioni affiliate ad Associazioni di carattere nazionale, al Registro nazionale delle Aps, ai sensi della L. 383/2000;
  • Fondazioni del Terzo settore iscritte all’Anagrafe unica delle onlus, presso l’Agenzia delle entrate

Le progettualità dovranno riguardare lo svolgimento di attività di interesse generale da realizzarsi nel territorio regionale, avere una durata non inferiore a 12 mesi e concludersi entro il 31.07.2022; i costi sostenuti dovranno essere rendicontati entro il 30.09.2022.

Il finanziamento sarà finalizzato alla realizzazione delle seguenti tipologie di progetti:

  • locali: promossi anche in forma singola e rispondenti alle esigenze di realtà locale (provinciale, comunale o di un quartiere), con un costo progettuale fissato in almeno € 30.000,00;
  • interprovinciali: promossi da una rete di minimo 3 partner, mirati ad una risposta più diretta ai bisogni rilevati in un contesto di almeno due province, con un costo progettuale compreso tra € 50.000,00 e € 100.000,00;
  • regionali: promossi da una rete di minimo sei partner, con un costo progettuale variabile tra € 120.000,00 e € 180.000,00 con ricaduta su tutto il territorio regionale.

Le richieste di contributo dovranno:

  • essere sottoscritte dal legale rappresentante e corredate dalla documentazione elencata nell’apposito modulo,
  • essere trasmesse all’indirizzo area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it e gli Allegati dovranno essere esclusivamente in formato PDF e non zippato.

L’invio è possibile anche mediante l’utilizzo della PEC del Centro di servizio per il volontariato territorialmente competente, oppure da casella e-mail non certificata al sopracitato indirizzo PEC, a seguito di processo di scansione dell’istanza sottoscritta in forma autografa, unitamente ad una copia del documento d’identità del sottoscrittore (art. 38 del DPR 445/2000).

Scadenza per la presentazione delle istanze di contributo
ore 12.00 del giorno 01.03.2021.

Per leggere il testo del bando e scaricare gli allegati clicca qui.

Importante: comunicazione ai fornitori

Comunicazione di scissione con conferimento di ramo operativo.

Con la presente, siamo ad informare che, in data 8/10/2020, con atto del Notaio Dott. Maurizio Malvagna, n. repertorio 78.442, n. raccolta 36.189 registrato a Feltre il 21/10/2020
N. 1.666 Serie 1T, si è costituito l’Ente del Terzo Settore CSV Belluno Treviso.
L’Associazione Volontarinsieme CSV Treviso, con sede in Treviso (TV) in via Isonzo n. 10 codice fiscale 94088180263 (di seguito per brevità la “Società scissa”) in data 23/12/2020 ha formalizzato la propria scissione parziale in favore dell’Ente del Terzo Settore di nuova costituzione CSV Belluno Treviso CF 93059240254 con sede legale in Belluno, via Piave, 5 e con sede amministrativa in Treviso Via Isonzo 10 (di seguito per brevità la
“Beneficiaria”).

Gli effetti contabili, civilistici, fiscali e giuridici della scissione decorreranno dalla data 01/01/2021. Per effetto della scissione, alla Beneficiaria è stata attribuita ogni attività prevista dal Codice del Terzo Settore (D.Lgl 106/2016) come di diretta imputazione dei CSV (art. 61 e seguenti). I contratti sottoscritti con Volontarinsieme CSV Treviso e riferiti alle
attività di cui al Decreto continueranno ad avere regolare esecuzione da parte della Beneficiaria alle medesime condizioni contrattuali in corso e saranno svolti dallo stesso personale attualmente operante, in maniera automatica, senza che sia necessario alcun adempimento da parte Sua. Pertanto, tutti i rapporti in essere, alla data 31/12/2020, e ogni futura attività nell’ambito dei settori sopra indicati faranno capo alla società beneficiaria.

La Scissione, inoltre, ha comportato il trasferimento anche dei dati personali, anagrafici, patrimoniali e reddituali (di seguito i “Dati Personali”) contenuti nei documenti e nelle evidenze informatiche di tutti i soggetti interessati, intesi quali clienti e fornitori oggetto della Scissione (di seguito gli “Interessati”).

In conseguenza di tale Scissione ai sensi del Regolamento EU 679/2016 (“GDPR”) e D. Lgs. n. 196/2003 come modificato dal D. Lgs. 101/2018 (“Codice Privacy”), la Beneficiaria subentra nella titolarità dei dati personali già oggetto di trattamento da parte della Società scissa. La Società scissa è altresì tenuta, secondo quanto disposto e prescritto dal Provvedimento dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali dell’8 aprile 2009
(G.U. n. 106 del nove maggio 2009), a fornire l’aggiornamento della medesima Informativa con specifico riferimento all’avvenuta Scissione.

Tale obbligo è stato assolto, comunicando la presente informativa mediante pubblicazione sul sito web www.trevisovolontariato.org

Chiusura Ufficio

Calendario lezioni UniVol Marzo 2021

Un eclettico Marzo vi aspetta ad UniVol: si concludono gli incontri del Volontariato nell’Ambito sociosanitario e al via ai primi incontri dei moduli dedicati a Evoluzione sociale e Sostenibilità e all’ Evoluzione del volontariato e cura dei volontari.

 

Evoluzione sociale e sostenibilità

  • Martedì 2 marzo / h 15.00-17.00
    Le opportunità di volontariato e servizio all’estero
    a cura di Paolo Capraro – CSV Belluno Treviso

 

Volontariato nell’ambito socio sanitario

  • Venerdì 5 marzo / h 15.00-18.00
    La partecipazione del volontariato alla programmazione sociale e sociosanitaria
  • a cura di Stefania Porchia – Docente Università Ca’ Foscari Venezia

Economia, Impresa e Finanza per l’innovazione sociale

  • Venerdì 12 marzo / h 15.00-18.00
    La valutazione dell’impatto sociale negli enti del Terzo Settore : un’ opportunità per dimostrare il proprio valore
    a cura di Massimo Santinello – Docente Università degli Studi di Padova

 

Evoluzione del volontariato e cura dei volontari

  • Venerdì 19 marzo / h 15.00-18.00
    Essere volontari: per un fare capace di pensiero generativo
    a cura di Adriano Bordignon – Amm. Unico Impresa Sociale Centro Servizi Famiglia

  • Venerdì 26 marzo / h 17.00-19.00
    Pensiero creativo e relazione d’aiuto: le potenzialità creative per migliorare la relazione d’aiuto e i rapporti in associazione
    a cura di Gianpietro Buiatti – Psicologo e Formatore

  • Lunedì 29 marzo / h 16.30-19.30
    Autoconsapevolezza emozionale: l’ascolto di sé e la gestione delle emozioni
    a cura di Antonella Cestaro e Mirja Vihla – Volontarie ed esperte della comunicazione

 

 

La frequenza delle lezioni è gratuita. Tutti gli appuntamenti saranno realizzati su piattaforma online.
L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di marzo e la bozza di calendario completo (ultimo aggiornamento: 15/02/2021).

Per info:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Servizio Civile Universale 2020 – APERTO IL BANDO

Il 21 dicembre è uscito il bando nazionale 2020 per la selezione degli
Operatori Volontari di Servizio Civile Universale

Il Servizio Civile è una preziosa opportunità di crescita personale, ma anche professionale, aperta a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni di età.

Conosci il Servizio Civile qui e qui.

Con l’apertura del bando è possibile inviare la propria candidatura, dopo aver letto e conosciuto le varie opportunità di sede e progetto  (211 i posti nel trevigiano).

Per informazioni, contatti , capire modalità di ricerca/conoscenza dei progetti o richiedere un orientamento alla scelta, lo Staff  Promozione di CSV Belluno Treviso (Erica, Maria Pia) è  a vostra disposizione.
promozione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Per conoscere i progetti delle altre province del Veneto promossi da Enti aderenti allo CSEV (Coordinamento Spontaneo degli Enti di Servizio Civile del Veneto): www.csev.it

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

La domanda deve essere presentata per UNA SOLA SEDE di UN SOLO PROGETTO  PROROGATO AL 17 FEBBRAIO 2021 ORE 14.00

La candidatura avverrà esclusivamente in modalità online, grazie alla piattaforma Domande on Line (DOL), raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone.

Link: Guida ufficiale per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con piattaforma DOL

Link: Guida pratica step by step

IMPORTANTEL’accesso alla piattaforma per i cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e per i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia, può avvenire esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Solo i cittadini appartenenti ad altri Paesi dell’Unione Europea e a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, o i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, potranno accedere alla piattaforma attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento.

 

Ecco la fotografia degli Enti progettanti e dei posti disponibili nel trevigiano.

ASSOCIAZIONE COMUNI DELLA MARCA TREVIGIANA

138 i posti disponibili per i giovani interessati, suddivisi in diverse macro-aree di progetto: 6 progetti inseriti nel programma “Community Lab – Marca Solidale” e 1 progetto inserito nella co-programmazione con l’Unione Montana Feltrina.

Progetto Area di intervento Posti disponibili
SE.MI. DI COMUNITA’  sociale – minori  31
AN.CO.RE di comunità  sociale – adulti e terza età 30
MOVimEnti  sociale – adulti e terza età 29
LABILITA’ comuni sociale – persone con disabilità 7
CoolT – Biblioteche di Comunità cultura- patrimonio storico artistico 18
ABITARE LA COMUNITA’  educazione e promozione culturale e ambientale, del turismo sostenibile e dello sport 13
 TERRA COMUNE  patrimonio ambientale e riqualificazione urbana 4

Per info e contatti:
serviziocivile@comunitrevigiani.it – 0422 383338
promozione@trevisovolontariato.org – 0422 320191

 

AVIS SEDE DI TREVISO 

Progetto: Giovani per il dono e la salute – nord 

2 posti  Treviso Avis Regionale
2 posti  Treviso Avis Provinciale                                                                                                                                                                                                      1 posto Castelfranco Avis Comunale

Educazione e promozione dei diritti del cittadino

Per info e contatti:
avis.veneto@avis.it  – 0422 405088

 

UILDM TREVISO 

Progetto: Vitium Valorem 
3 posti in Uildm Treviso

Sociale persone con disabilità

Per info e contatti:
uildmtreviso@gmail.com – 347 0100625

 

La bottega solidale S.C.S

Progetto: OP.S! Operazione sostenibilità. Giovani per una economia solidale in Veneto

2 posti nella Bottega Solidale a Treviso

Educazione allo sviluppo sostenibile

Per info e contatti: 

serviziocivile@pacesviluppo.org – 0422 301424

 

ASSOCIAZIONE COMUNITA’ PAPA GIOVANNI XXIII

Progetto: 2020 abili di cuore

1 posto a Farra di Soligo – Casa Famiglia Anawim

Animazione con persone con disabilità

Per info e contatti: 

odcpace@apg23.org – 340 2241702 (whatsapp)

 

MANI TESE TREVISO

Progetto: Lo facciamo per noi

1 posto – educazione allo sviluppo sostenibile
Per info e contatti:
cecotti@manitese.ittreviso@manitese.it – 0422 436 348

  

UNPLI Treviso – Unione delle Pro Loco

Progetto Area di intervento Posti disponibili
Enogastronomia veneta: le ricette dei nostri nonni Valorizzazione storie e culture locali 25 posti, di cui:

3 Cimadolmo, Pro Loco di Cimadolmo

1 Fregona – Pro loco di Fregona

3 Miane, Comitato regionale UNPLI Veneto

3 Miane, Comitato provinciale UNPLI Treviso

2 Morgano di Badoere, Pro Loco Morgano

1 Paese, Pro Loco Paese

1 Pieve –  Consorzio Pro Loco Quartier del Piave

3 Portobuffolè, Comune di Portobuffolè

2 Revine Lago, Comune di Revine Lago

2 Revine Lago, Pro Loco di Revine Lago

1 Sarmede, Pro Loco Sarmede

3 Valdobbiadene – Consorzio Pro Loco Valdobbiadenese

Per info e contatti:
treviso@unpliveneto.itserviziocivile@unpliveneto.it  – 0438 893385

 

FEDERAZIONE SCS/CNOS SALESIANI PER IL SOCIALE

Progetto Area di intervento Posti disponibili
A TE LI AFFIDO
Animazione culturale verso i minori 5 posti, di cui:

1 a Conegliano                          1  1 a Motta di Livenza
1 a Vittorio V.to
2 a Zero Branco

AD ASTRA Animazione culturale verso i minori (tutoraggio scolastico)  10 posti, di cui:

3 a Castello di Godego             3 a Conegliano
2 a Mogliano V.to                        2 a Montebelluna

La buona stoffa Animazione culturale verso i minori 6 posti, di cui:

1 a Conegliano
3 a Mogliano                                2 a Montebelluna

Per info e contatti:
scn@donboscoland.it – 041.5498302 o 347.2567886

 

 

C.N.C.A. – Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza

Progetto: AbCD Abbi cura di me

3 posto a Montebelluna Kirikù                                                                                                                                                                                                        2 posto a Crocetta Kirikù

Sociale – Minori e giovani in condizione di disagio o esclusione sociale

Per info e contatti:
serviziocivile@cnca.it – tel. 06 44230403 – 44230395 – 44292379

 

CESC Project – Coordinamento Enti di Servizio Civile

Progetto: Un giorno perfetto

1 posto a Cavaso del tomba – Comunità di Capodarco Veneto

Sociale – Minori e giovani in condizioni di disagio o di esclusione sociale

Per info e contatti:
infobando@cescproject.org

 

CONFCOOPERATIVE ITALIANE

(BEN) Essere protagonista sociale – persone con disabilità 1 posto a Castelfranco, L’INCONTRO Cooperativa Sociale
(Ris)volti sociale dipendenze 2 posti, di cui:

1 ad Altivole, cooperativa sociale Sonda

1 a Castelfranco V.to, cooperativa sociale Sonda

Calzini spaiati sociale – persone con disabilità 1 posto a Orsago, F.A.I. – Il Girasole
L’altro sono io assistenza adulti e terza età in condizioni di disagio 1 posto a Castelfranco – L’INCONTRO Cooperativa Sociale

Per info e contatti:
serviziocivile@confcooperative.it – 06 6800 0219; 06 6800 0233

 

ACLI

Diversamente uguali assistenza migranti 2 posti a Treviso
LEGAL-MENTE educazione e promozione della legalità 1 a posto a Treviso
Fianco a fianco Animazione culturale con gli anziani 1 posto a Treviso
Educhiamo alla mondialità Educazione e promozione della pace, dei diritti umani, della nonviolenza e della difesa non armata della Patria 1 posto a Roncade – PIME

Per info e contatti: 

Tel. numero unico 0422 1836144 ; e-mail: treviso@acli.it

 

 

FEDERAZIONE ITALIANA COMUNITA’ TERAPEUTICHE F.I.C.T. 

Progetto: Dipende anche da te

1 posto a Mogliano CEIS

1 posto a Treviso CEIS

Assistenza a persone con dipendenze

Per info e contatti: 

Tel. 0422/307438 ; mail info@ceistreviso.it

 

Unione italiana dei ciechi e ipovedenti

Progetto: Laboratori di attivismo civico per l’inclusione sociale

2 posti a Treviso

Sociale – assistenza a persone con disabilità

Per info e contatti: 

Telefono: 0422547766;  email:uictv@uiciechi.it

Università Ca’ Foscari

Progetto: Benvenuti a Ca’ Foscari. Servizi agli studenti più accessibili e inclusivi

1 posto a Treviso

Attività di tutoraggio scolastico

Per info e contatti: 

serviziocivile.cafoscari@unive.it ; tel. 041 234 8256

 

Per le schede di adesione e le relative modalità di invio vi invitiamo a visitare i singoli siti.

Calendario lezioni UniVol Febbraio 2021

Un ricco Febbraio vi aspetta ad UniVol:ultima lezione di Volontariato e Welfare nell’ambito Socio Sanitario per proseguire con i moduli su Ammininistrazione Fiscalità e Normativa, Comunicazione e promozione e concludere con gli incontri dedicati alla Teoria del Cambiamento

 

Volontariato nell’ambito socio sanitario

  • Martedì 2 febbraio / h 15.00-18.00
    Volontariato e welfare. Aspetti generali della programmazione sociosanitaria.
    a cura di Giuseppe Marcon – Docente Università Ca’Foscari

 

Amministrazione, Fiscalità e Normativa

  • Venerdì 5 febbraio / h 15.00-18.00
    I nuovi modelli di bilanci per gli ETS (non piccoli)
  • a cura di Riccardo Bemi – Consulente CESVOT ed esperto del Terzo Settore

  • Martedì 9 febbraio / h 15.00-18.00
    La Riforma del Terzo Settore: a che punto siamo?
    a cura di Riccardo Bemi – Consulente CESVOT ed esperto del Terzo Settore

 

Comunicazione e Promozione

  • Martedì 16 febbraio e Martedì 23 febbraio / h 17.00-19.00
    Social Mission Possible. Utilizzo formativo ed educativo dei media
    a cura di Matteo Adamoli – Docente IUSVE di Venezia e di Verona

 

Economia, Impresa e Finanza per l’innovazione sociale

  • Venerdì 19 febbraio / h 14.30-18.30
    Volontariato e sviluppo economico.
    Lo SROI – Uno strumento di valutazione di impatto sociale. (Prima parte del Modulo sulla Teoria del Cambiamento)
    a cura di Nicola Cabria – Social Business Manager Human Foundation

  • Sabato 20 febbraio / h 9.00-13.00
    Lo SROI – Uno strumento di valutazione di impatto sociale. (Seconda parte del Modulo sulla Teoria del Cambiamento)
    a cura di Nicola Cabria – Social Business Manager Human Foundation

 

 

La frequenza delle lezioni è gratuita. Tutti gli appuntamenti saranno realizzati su piattaforma online.
L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di febbraio e la bozza di calendario completo (ultimo aggiornamento: 15/01/2021).

Per info:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Calendario lezioni UniVol Gennaio 2021

A gennaio continuano le lezioni in materia di fiscalità e di area sociosanitaria.

Amministrazione, Fiscalità e Normativa

  • Venerdì 15 gennaio / h 15.00-18.00
    La “buona” gestione di un’associazione: aspetti operativi, amministrativi, contabili e di bilancio
  • a cura di Marilisa Marian – Volontarinsieme CSV Treviso

  • Martedì 19 gennaio / h 14.30-18.30
    La fiscalità delle associazioni: le novità introdotte dalla Riforma del Terzo Settore
    a cura di Carlo Mazzini – Esperto del Terzo Settore

 

Il volontariato in area sociosanitaria

  • Martedì 26 gennaio / h 15.00-18.00
    Volontariato e Welfare. La partecipazione del volontariato nella definizione ed attuazione delle politiche sociali
  • a cura di Giuseppe Marcon – docente Università Ca’ Foscari Venezia

 

La frequenza delle lezioni è gratuita. Tutti gli appuntamenti saranno realizzati su piattaforma online.
L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di gennaio e la bozza di calendario completo (ultimo aggiornamento: 16/12/2020).

Per info:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Calendario lezioni UniVol Dicembre 2020

Diamo il via alle lezioni specialistiche di UniVol per l’a.a. 2020-2021!

Amministrazione, Fiscalità e Normativa

  • Martedì 1 dicembre / h 15.00-17.00
    Costituire e gestire un’associazione: la normativa
  • a cura di Ilaria Beraldo – Volontarinsieme CSV Treviso

  • Venerdì 4 dicembre / h 9.00-13.30
    Rapporti con i soggetti del terzo settore mediante convenzione e modelli di coprogettazione
    a cura di Stefano Venturi – Docente per formazione di pubblici dipendenti ed autore di pubblicazioni di interesse per gli Enti locali
    Lezione realizzata in collaborazione con Centro Studi Amministrativi e Ulss 2 Marca Trevigiana

Il volontariato in area sociosanitaria

  • Martedì 15 dicembre / h 15.00-18.00
    Volontariato e Welfare. Il sistema di welfare in evoluzione
  • a cura di Giuseppe Marcon – docente Università Ca’ Foscari Venezia

  • Martedì 22 dicembre / h 15.00-18.00
    Volontariato e Welfare. Il ruolo del terzo settore e del volontariato alla luce dei cambiamenti nella pubblica amministrazione e nel sistema di welfare
  • a cura di Giuseppe Marcon – docente Università Ca’ Foscari Venezia

La frequenza delle lezioni è gratuita. Tutti gli appuntamenti saranno realizzati su piattaforma online.
L’iscrizione è obbligatoria compilando il form a questo link.

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di dicembre e la bozza di calendario completo (ultimo aggiornamento: 16/12/2020).

Per info:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Aprono le iscrizioni Università del Volontariato 2020/2021

Dal 1° settembre si aprono le iscrizioni per il settimo anno accademico di Università del Volontariato® a Treviso.

Da questa pagina puoi scaricare la brochure informativa per scoprire tutte le informazioni relative alla prossima annualità.


Scadenze presentazione della domanda per il Percorso strutturato:

  • volontari e cittadini interessati: 10 ottobre;

  • studenti universitari: 20 ottobre. Prorogata fino al 30 ottobre!

La classe del percorso strutturato è composta da un minimo di 20 ad un massimo di 30 corsisti.

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, tutti i candidati del percorso strutturato verranno invitati ad un colloquio conoscitivo a carattere motivazionale. Qualora le domande per il percorso strutturato eccedessero il numero minimo di 20 posti disponibili, la scelta dei componenti della classe seguirà gli esiti dei colloqui conoscitivi.

Ricordiamo che la partecipazione alla classe è aperta anche a tre corsisti provenienti dalla provincia di Belluno, che saranno colloquiati e seguiti dai colleghi del Centro di Servizio per il Volontariato di riferimento.

Le altre proposte targate Università del Volontariato

Lo short master riservato a presidenti e membri del consiglio direttivo di un’associazione.
Il corso si propone di offrire ai dirigenti delle associazioni strumenti concettuali ed operativi per comprendere il contesto sociale ed istituzionale, analizzare i bisogni, progettare le azioni e agire con efficacia ed efficienza.
Tempi: 33 ore – da febbraio ad aprile 2021

Scadenza presentazione della domanda per lo Short master Dirigenti
30 novembre 2020 
Prorogata fino al 31 dicembre!

La classe dello short master è composta da un massimo di 15 membri. Due posti sono riservati ai corsisti provenienti dalla provincia di Belluno.

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, tutti i candidati verranno invitati ad un colloquio conoscitivo a carattere motivazionale. Qualora le domande per il percorso strutturato eccedessero il numero massimo, la scelta dei componenti della classe seguirà gli esiti dei colloqui conoscitivi.


Lo short master per progettisti sociali rivolto a volontari già impegnati o interessati a specializzarsi nella progettazione sociale.
Tempi: 25 ore – da marzo a maggio 2021

La classe dello short master è composta da un massimo di 15 membri. Due posti sono riservati ai corsisti provenienti dalla provincia di Belluno.

Scadenza presentazione della domanda per lo Short master Progettisti sociali volontari
31 gennaio 2021

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, tutti i candidati verranno invitati ad un colloquio conoscitivo a carattere motivazionale. Qualora le domande per il percorso strutturato eccedessero il numero massimo, la scelta dei componenti della classe seguirà gli esiti dei colloqui conoscitivi.

 

Invia la tua candidatura

Le domande per ciascun percorso dovranno pervenire attraverso l’apposito form compilabile on-line che è a disposizione degli interessati a partire dal 1^ settembre.

Clicca qui per inviare la tua candidatura.

Per info e contatti: formazione@trevisovolontariato.org 
presso i nostri uffici di Via Isonzo, 10 – 31100 TREVISO – tel. 0422 320191.

 

Chiusura estiva

I nostri uffici resteranno chiusi al pubblico da lunedì 9 a venerdì 20 agosto.
Ci rivedremo a partire da lunedì 23 agosto.
A tutti voi un buon proseguimento di estate.
Lo Staff

Caro studente universitario… scopri UniVol!

Terza missione dell’Università
Dialogo con la società.

Terza missione culturale e sociale
Aumento del generale livello di benessere della società e sviluppo di consapevolezza civile.

 

In questo contesto nasce Università del Volontariato a Treviso

Luogo di pensiero e formazione che mira a sostenere la crescita di volontari e cittadini attivi e delle organizzazioni di volontariato del territorio.


 

IL PROGETTO

Università del Volontariato a Treviso è un percorso di alta formazione della durata di un anno accademico (novembre-giugno) destinato a volontari, studenti universitari e cittadinanza e realizzato da Università Ca’ Foscari (Ca’ Foscari Sostenibile e Campus Treviso) e Volontarinsieme – CSV Treviso.

Il percorso strutturato

  • 36 ore di formazione obbligatoria
  • Almeno 10 ore di lezioni specialistiche a scelta
  • Almeno 20 ore di stage
  • 1 lavoro di restituzione finale
  • 6 i CFU di cui si può chiedere il riconoscimento

 

PERCHÉ ADERIRE

Se sei uno studente universitario i vantaggi sono molti:

  • puoi conoscere da vicino i temi del Terzo Settore e dell’innovazione sociale;
  • puoi ridisegnare i confini del tuo essere parte attiva all’interno della comunità;
  • puoi venire in contatto con nuove reti, accomunate da passioni e interessi, ma ricche di diversità ;
  • puoi affacciarti a nuovi ambiti di azione e impegno;
  • puoi ottenere dei vantaggi curriculari all’interno del tuo percorso universitario (…che non guastano mai)

E puoi scoprire il tuo profilo!

 

SCADENZA ISCRIZIONI: 30 ottobre 2020.

Arricchisciti (e arricchisci il tuo CV!) Ti aspettiamo!

Per maggiori info consulta la brochure di presentazione che puoi scaricare da questa pagina, oppure contattaci:

formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

ISCRIZIONI A QUESTO LINK

 

CSV Treviso: come comunicare con noi

Nuove modalità di lavoro per Volontarinsieme – CSV Treviso

Per ottemperare alle direttive emanate dai ultimi DPCM, la presenza degli operatori di Volontarinsieme – CSV Treviso presso la nostra sede sarà a numero ridotto e a turnazione, a favore di una gestione del lavoro da remoto.
Ricordiamo che la nostra sede è chiusa al pubblico, ma rimaniamo al fianco del volontariato e disponibili ai seguenti indirizzi email:

Francesca Franceschini – direttrice
direzione@trevisovolontariato.org

Ilaria Beraldo – consulenze alle ODV e consulenze legali in genere
Marilisa Marian – consulenze alle APS e consulenze fiscali e contabili in genere
consulenze@trevisovolontariato.org

Erio Zanfranceschi – sociosanitario e segreteria 
sociosanitario@trevisovolontariato.org
segreteria@trevisovolontariato.org

Alessia Crespan – progettazione, formazione
Maria Pia Scattareggia – formazione
formazione@trevisovolontariato.org

Alessia Crespan – volontariato adulto, servizio civile
Erica De Pieri e Maria Pia Scattareggia – volontariato giovanile e servizio civile
promozione@trevisovolontariato.org

Vi chiediamo cortesemente di indicare un numero telefonico di riferimento nel testo dell’email per potervi contattare direttamente, in caso fosse necessario.

Nuovo corso alle lezioni sospese a.a. 2019-2020

Prima dell’avvio del nuovo anno accademico UniVol ritorna in aula per dare corso alle lezioni specialistiche sospese in seguito all’emergenza Covid-19.

Due i calendari tematici proposti:

Volontari in relazione. Con sé, con l’Altro e con il contesto

4 appuntamenti.

Martedì 6 ottobre
PROGETTARE L’INTERVENTO CON UTENTI ESPERTI
Da utente ad un ruolo attivo all’interno dell’associazione.

Sabato 10 ottobre 
IN CAMMINO VERSO LA SOSTENIBILITÀ
Globalizzazione e diritti umani alla luce dell’Agenda 2030.

Venerdì 16 ottobre
AUTOCONSAPEVOLEZZA EMOZIONALE
L’ascolto di sé e la gestione delle emozioni.

Venerdì 23 ottobre
PENSIERO CREATIVO E RELAZIONE D’AIUTO
Le potenzialità creative per migliorare la relazione d’aiuto e i rapporti in ass.ne.


È tempo di bilanci. Tra obblighi, opzioni e opportunità

5 appuntamenti.

MODELLI DI BILANCIO – 3 incontri

  • Venerdì 18 settembre
    Rendicontazione degli Enti del Terzo Settore
  • Martedì 13 ottobre
    Schemi di bilancio ministeriali
  • Venerdì 6 novembre
    Approfondimenti specifici

Martedì 22 settembre
GUARDA CHE INVECCHI, TUTELATI!
Pensionati e difesa del risparmio.

Martedì 29 settembre
CHIAROSCURO IN ECONOMIA
Storie di finanza etica e frodi finanziarie.

 

Come sempre si può scegliere di partecipare all’intero modulo o optare per l’iscrizione alle singole lezioni di interesse.
Per info e iscrizioni: formazione@trevisovolontariato.org

 IMPORTANTE: Come potete leggere nei programmi, alcune lezioni si terranno in presenza, altre a distanza.

Le lezioni in presenza, in ottemperanza alle disposizioni sul distanziamento personale per il contenimento del contagio, saranno a numero chiuso (iscrizione obbligatoria fino ad esaurimento posti).

Per ragioni tecniche, anche le lezioni a distanza sono a numero chiuso (iscrizione obbligatoria fino ad esaurimento posti).

Chiusura uffici

Gli uffici rimarranno chiusi da lunedì 23 dicembre a martedì 7 gennaio.

A tutti voi, Buone Feste!

UniVol – distanti ma formati

Università del Volontariato Treviso: stiamo tornando!

Da sempre Volontarinsieme- CSV Treviso predilige e sceglie la formazione in presenza, per questo all’avvio dell’emergenza COVID-19 la nostra prima decisione è stata quella di optare per una sospensione delle lezioni in attesa di poterci rivedere nel calore dell’incontro vis a vis. Quello che doveva essere un breve stop si è poi trasformato in una lunga nuova condizione di vita che attraversa ogni suo aspetto: familiare, lavorativo, amicale e anche di volontariato.

Ci siamo quindi presi del tempo per attrezzarci e rimodularci; siamo ora pronti a dare il via ad alcuni seminari online, per accompagnarvi anche in questo particolare momento di vita delle nostre associazioni e mantenere attiva la formazione.
Sarà occasione di sperimentarci, per noi e per voi, in alcune forme di didattica a distanza.

Ricordiamo che i nostri appuntamenti formativi sono completamente gratuiti; per ragioni tecnico-organizzative sono a numero chiuso (max 35 posti) e prevedono la preiscrizione obbligatoria tramite apposita piattaforma. Nel caso di disponibilità posti esaurita, scriveteci a formazione@trevisovolontariato.org . Valuteremo, in base al numero delle segnalazioni, se optare per una riedizione della lezione o l’invito alla visione della registrazione.

 


Lezioni dal balcone 

Il nostro primo modulo formativo sarà dedicato all’emergenza: consigli, accortezze, documenti e qualche idea per ripartire.
Potete partecipare da dove volete e come volete: pc, una tazza di caffè e un blocco per gli appunti… siete pronti!
Ecco gli appuntamenti:

  1. Gestire l’Associazione in tempo di Coronavirus II edizione
    a cura di Marilisa Marian – CSV Treviso
    QUANDO: 29 maggio 2020, h 16.00-18.00
    DOVE: piattaforma WEBINAR
    Clicca qui per ISCRIVERTI.
  2. CreAttivi in sicurezza . Kit del volontario e nuove possibilità
    docente in fase di definizione
    QUANDO: 27 maggio 2020, h 16.30-18.00
    DOVE: piattaforma WEBINAR
    Clicca qui per ISCRIVERTIPOSTI ESAURITI contatta formazione@trevisovolontariato.org

IN ALLEGATO: locandina degli appuntamenti

Qualche indicazione utile alla partecipazione.

  • Sarà possibile aderire, solo previa preiscrizione ai link soprariportati; qualche giorno prima del seminario online vi verrà inviato via email il link per la partecipazione.
  • È preferibile indossare delle cuffiette: avrete una migliore qualità di audio in uscita e in entrata.
  • È preferibile partecipare tramite pc o tablet collegati ad un wifi; dal cellulare o con hotspot la connessione potrebbe essere troppo debole.
  • Non ti preoccupare se per te è tutto nuovo: ti accompagniamo ad ogni passo.

 

Per informazioni, dubbi o supporto:
formazione@trevisovolontariato.org

Calendario lezioni UniVol di Febbraio 2020

Un ricco e colorato Febbraio vi aspetta ad UniVol: si prosegue con il modulo sull’Amministrazione, Fiscalità e Normativa e si chiudono con gli ultimi due incontri sia La gestione dei progetti sia Comunicazione e promozione.

La Gestione per Progetti: metodologie e strumenti

  • Martedì 4 febbraio – 14.30/18.30
    Fundraising per le associazioni: dalla teoria alla pratica (I parte lezione teorica)
  • Dott. Luciano Zanin – Consulente fundraiser esperto

 

  • Martedì 11 febbraio – 14.30/18.30
    Fundraising per le associazioni: dalla teoria alla pratica (II parte laboratorio pratico di progettazione di una campagna di raccolta fondi)
  • Dott. Luciano Zanin – Consulente fundraiser esperto

 

Amministrazione, Fiscalità e Normativa

  • Venerdì 14 febbraio – 15.00/18.00
    La sicurezza: aspetti generali, normativa e la gestione di eventi in ambiente aperto
  • Dott. Alessandro Venturini – Ufficio RSPP – Università Ca’ Foscari Venezia

 

Comunicazione, Promozione

  • Giovedì 6 febbraio – 16.00/18.00
    Caffè dell’innovazione in collaborazione con Università Ca’ Foscari. Storytelling – Perchè e come raccontarsi attraverso le nuove tecnologie. 
  • Dott. Alessandro Venturini – Ufficio RSPP – Università Ca’ Foscari Venezia

 

  • Martedì 18 febbraio – 14.30/18.30
    Laboratorio pratico di storytelling – Incontro a numero chiuso
  • Dott.ssa Alida Favaretto – Docente ed esperta
    INCONTRO RINVIATO PER MALATTIA DOCENTE: la lezione verrà recuperata, con un profilo più teorico e incentrato sull’autobiografia, il 5 marzo in cui la docente, Alida Favaretto, subentrerà a Sabina Ferro nella conduzione dell’appuntamento formativo dedicato all’autobiografia.
    Una seconda parte, laboratoriale e pratica, verrà calendarizzata con la docente non appena ci comunicherà le sue disponibilità.

 

Economia, Impresa e Finanza per l’innovazione sociale

  • Venerdì 21 febbraio – 14.30-18.30
    La Valutazione Impatto Sociale (VIS) negli enti del Terzo Settore: un’opportunità per dimostrare il proprio valore
    Prof. Massimo Santinello – Docente Università degli Studi di Padova

 

La frequenza delle lezioni è gratuita. È gradita l’iscrizione.
Le lezioni si terranno al Campus Ca’ Foscari Treviso – Riviera S. Margherita 76.

 

 

Potete scaricare da questa pagina il calendario di febbraio, il calendario tematico relativo all’area La Gestione per Progetti: metodologie e strumenti , all’area Amministrazione, Fiscalità e Normativa , l’area Comunicazione e promozione e l’area Economia, Aziende, Finanza per l’Innovazione Sociale. Trovate anche il calendario completo (ultimo aggiornamento: 17/02/2020).

Per info e iscrizioni:
formazione@trevisovolontariato.org
0422 320191

Sospensione percorso formativo UniVol

In ottemperanza alle direttive ministeriali comunicate mediante DPCM in data 4.03.2020, tutti gli incontri formativi di Università del volontariato sono sospesi fino al 3 aprile compreso.

 

Seguiranno aggiornamenti.

XV Meeting del Volontariato trevigiano – 28 settembre

Rappresentanza e partecipazione del terzo settore nel momento populista
Treviso, 28 settembre 2019

c/o Fondazione Ispirazione – Via Turazza, 11 

Programma della giornata

9.o0         Registrazione partecipanti

9.30         Saluti. Presentazione del programma

10.00       Prima relazione. Il populismo e la situazione nel nostro territorio.

Rel: Daniele Marini, Professore associato di Sociologia dei Processi Economici dell’Università di Padova, Direttore scientifico Community Media Research.

10.45       Seconda relazione. Definizione di rappresentanza. Vi sono nuove forme di rappresentanza? Il populismo è una di queste?

Rel. Andrea Salvini, Professore Ordinario di Sociologia Generale. Dipartimento di Scienze Politiche – Università di Pisa. Responsabile Scientifico del Centro “Teorie e metodi per l’analisi                    delle reti sociali”

11.30       Pausa lavori

11:45       Terza relazione. Il Volontariato e le proprie forme di rappresentanza, anche alla luce della riforma del terzo settore

Rel. Felice Scalvini, Direttore responsabile della rivista Impresa Sociale. Presidente della Fondazione ASM.

12.30       Conclusioni

 

13.00       Pranzo

 

14.45       Avvio lavori con i tavoli

Gruppo 1: Il Volontariato ed il suo compito di rappresentanza delle istanze del territorio nei confronti delle Istituzioni.

Gruppo 2: Ogni volontario dell’associazione ha un proprio ruolo ed un proprio compito. Le forme della rappresentanza e della rappresentatività. Strategie di inclusione e ampliamento delle basi volontarie

Gruppo 3: Volontarinsieme – CSV Treviso ed il suo ruolo di rappresentanza, punti deboli e punti di forza

18.15       Restituzione in plenaria a cura di Andrea Salvini

19.00       termine lavori

 

Per info e iscrizioni:
0422 320191
segreteria@trevisovolontariato.org 
Si prega gentilmente di compilare la scheda di iscrizione allegata.

Assicurare il volontariato – UniVol sul territorio

Ricominciano gli incontri di formazione decentrata di Università del Volontariato per dare risposta ai bisogni formativi del Volontariato anche nei territori
e ripartiamo dal tema Assicurare il Volontariato

Scegli la data e la sede a te più comoda

21 NOVEMBRE CONEGLIANO
ore 18.00 Sala Mons. Dal Col – Viale Spellanzon 55

19 DICEMBRE CASTELFRANCO

ore 18.00 Sala Riunioni CVC – Via Verdi 3

Info e adesioni: formazione@trevisovolontariato.org – 0422 320191

SHORT MASTER – breve ma intenso

Ricordiamo che la partecipazione alla classe è aperta anche a tre corsisti provenienti dalla provincia di Belluno, che saranno colloquiati e seguiti dai colleghi del Centro di Servizio per il Volontariato di riferimento. Le domande dei candidati per la provincia di Belluno vanno indirizzate a comitato.intesa@csvbelluno.it, oppure consegnate a mano presso la sede del Comitato d’Intesa – CSV Belluno: via del Piave, 5 – Belluno.

NOVITÀ

Quest’anno la proposta formativa di Università del Volontariato è stata arricchita da una grande novità: l’introduzione di uno short master riservato a presidenti e membri del consiglio direttivo di un’associazione. Il corso si propone di offrire ai dirigenti delle associazioni strumenti concettuali ed operativi per comprendere il contesto sociale ed istituzionale, analizzare i bisogni, progettare le azioni e agire con efficacia ed efficienza.

Scadenza presentazione della domanda per lo short master: 20 novembre 2019

La classe dello short master è composta da un massimo di 15 membri.
Due posti sono riservati ai corsisti provenienti dalla provincia di Belluno.

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, tutti i candidati verranno invitati ad un colloquio conoscitivo a carattere motivazionale. Qualora le domande per il percorso strutturato eccedessero il numero massimo, la scelta dei componenti della classe seguirà gli esiti dei colloqui conoscitivi.

Scarica il modulo per l’iscrizione.

Al via Una casa per i papà a Treviso

Apre a Treviso la prima “Casa per i Papà” una struttura dedicata all’accoglienza temporanea dei padri separati o divorziati, in un ambiente adatto ad ospitare i figli, favorendo il rapporto genitoriale.

Il progetto vede capofila Volontarinsieme – CSV Treviso e la partecipazione dell’associazione “Dire Fare”, “Associazione Figli e Genitori Separati”, “Associazione Casa San Cassiano”, “San Vincenzo consiglio centrale di Treviso” e “Comunità di S. Egidio” e gode del patrocinio del Comune di Treviso.

In questo momento storico, una delle nuove e spesso latenti emergenze è data proprio dalla situazione dei padri separati che, in seguito alla fine del matrimonio, si ritrovano a vivere improvvisamente in povertà economica e relazionale.

Ecco che “Una casa per i Papà” è un progetto pensato per offrire ai padri un sostegno temporaneo all’esigenza di un’abitazione a costo accessibile, in un ambiente dignitoso e adatto ad accogliere e ospitare i figli.

Contemporaneamente, il progetto mira a offrire un supporto nella ricerca di una possibilità lavorativa stabile laddove ci fosse la necessità, un accompagnamento alla gestione delle finanze e alla ricerca di una soluzione abitativa definitiva.

Nella casa si potranno ospitare fino a tre padri, in camere letto organizzate per accogliere periodicamente i figli, due bagni ad uso comune e un ampio soggiorno per i momenti di convivialità.

 

La rete progettuale stabilisce i seguenti requisiti di ammissione:

  • ultima residenza in provincia di Treviso
  • padre separato o divorziato o componente di coppia di fatto con almeno un figlio minore residente nella provincia di Treviso, privo di abitazione o con necessità di rilascio dell’alloggio familiare a seguito di sentenza dell’autorità giudiziaria;
  • non avere proprietà o usufrutto di un’abitazione (diversa da quella in cui abitano i figli);
  • essere privo di qualsivoglia soluzione abitativa nella provincia di Treviso;
  • non avere un reddito tale da permettere il sostegno di un affitto a prezzo di mercato;
  • non aver riportato sentenze penali;
  • non venire da percorsi di dipendenze.

L’assegnazione della stanza comporta per i beneficiari la sottoscrizione di un contratto d’uso modale, che prevede la corresponsione da parte dell’assegnatario, di un contributo mensile per l’uso esclusivo della camera e l’uso promiscuo del bagno e degli altri spazi, per i consumi energetici (luce, acqua, gas e rifiuti) e per l’utilizzo degli arredi e delle attrezzature messi a disposizione.

Le candidature possono essere sottoposte a Volontarinsieme – CSV Treviso inviando una mail a segreteria@trevisovolontariato.org o attraverso una delle realtà associative della rete progettuale. In allegato il pieghevole di presentazione del progetto, contenente anche una piccola scheda di presentazione.

Un’apposita commissione composta dai referenti delle associazioni partner valuterà periodicamente i profili raccolti dei potenziali beneficiari.

 

Per maggiori informazioni:
Alessia Crespan
0422 320191

 

 

Sei una Associazione?